Il Barcellona gioca a pallamano, un sentito ringraziamento alla mamma di Xavi e la speranza di un Inter-Barça

Il Barcellona gioca a pallamano, un sentito ringraziamento alla mamma di Xavi e la speranza di un Inter-Barça

L’Inter non è più Campione del Mondo, forse adesso cominceremo a capire l’enormità della scalata conclusa un anno fa.
Il Barcellona sta dominando il Santos (3-0 e un palo alla fine del p.t.), e non si vede come questa partita possa essere ribaltata. Non è Inter-Mazembe, ma ci assomiglia molto: il Santos ha fatto il primo e unico tiro in porta (Borges) al minuto 27, quando la partita stava già sul 2-0.

Che dire di nuovo di questa squadra meravigliosa?
Mi limiterei a ringraziare la mamma di Xavi, che a suo tempo gli negò il permesso di andare a giocare nel Milan: con lui in squadra, temo che i rossoneri avrebbero vinto 7-8 scudetti negli ultimi 10 anni.

Il Barça di Guardiola fa il miglior gioco in fase di possesso-palla che si sia mai visto.
Dipende dalla proprietà di palleggio (alcuni sembrano davvero giocare a pallamano: prego rivedere al ralenty cos’ha fatto Xavi per mettere Messi davanti al portiere) e dalla perfetta occupazione del campo, in tutta la sua larghezza.
Dipende, inoltre, dall’abitudine ai limiti dell’automatismo nel praticare il gioco senza-palla: i tanti playmaker che giocano nel Barça hanno almeno 2, più spesso 3 o 4 soluzioni di passaggio.

È un gioco senza punti deboli?
No. Ce ne sono almeno 3.
I catalani hanno una limitata forza fisica, vanno in difficoltà sui calci d’angolo e sui calci piazzati.
Poi, è vero che mandano fuori-giri il pressing avversario, ma patiscono il pressing selettivo, quello che si accende improvvisamente, e fa cortocircuitare il loro estenuante palleggio.
Infine, a volte si piacciono troppo ed esagerano nel voler mettere un calciatore solo davanti al portiere; in altri termini, finché la partita sta sullo 0-0, vanno lasciati sfogare, lasciar loro il possesso-palla al 90%, aspettando l'attimo d’astuzia che può tramortirli.

L’ho scritto e lo ripeto: vorrei tanto trovare il Barça nei Quarti o meglio ancora in semifinale di Champions.
Lo so: non ci sono più Mourinho ed Eto’o, ma questa squadra di Ex Campioni del Mondo non soffrirebbe di complessi di inferiorità (come il Real, il Santos, il Milan) perché i Nuovi Campioni del Mondo li ha già battuti.
Batterli di nuovo, significa scrivere una leggenda.
Bisogna fare come Alì contro Foreman a Kinshasa.

10 Responses to Il Barcellona gioca a pallamano, un sentito ringraziamento alla mamma di Xavi e la speranza di un Inter-Barça

  1. anonimo says:

    Oh ma mo’ basta con sta minchiata. Ci credi davvero? Capisco il tifo, ma vorrei ricordarti che avete passato quel turno mettendo sotto il Barca per 30 minuti e subendo in modo inverecondo per gli altri 150. Bravi voi in quei 30 e fesso il Barca per gli altri 150, nulla da dire. C’è solo il lieve dettaglio che gli uomini che giocarono quei 30′ in quel modo da allora sono diventati dei cadaveri: voglio vedere Stankovic, Motta e Cambiasso rifare il pressing di allora. A meno che non ci pensino i potenti Coutinho e Obi ovviamente…
    Poi il calcio è un mistero senza fine bello ovviamente, però…

  2. TexWiller666 says:

    L'utente anonimo dimentica che abbiamo giocato tre quarti del ritorno in dieci ingiustamente, e che messi all'andata andava espulso per aver fatto saltare due denti a Maicon.
    Comunque perchè preferiresti incontrarli su due partite, e non nella partita secca, Rudi?-+

  3. anonimo says:

    Xavi, grande tifosso de Luisito, ha diventato Il Architteto 2 o Suárez 2.0.

    Speriamo voglia giocare anche col Inter, al meno per una volta.

    Barça vs Inter? Uff… Piano piano. Che vediamo come siamo a aprile.

    Buon Natale per tutti!!

    Spagnolo e Nerazurro.

  4. taribo59 says:

    Sui 180 minuti, l'Inter ha meritato di eliminare il Barca: l'ha ammesso pure Guardiola. Punto.

  5. anonimo says:

    L’utente non è anonimo, basta cliccare sulla casetta
    Ciò detto all’andata non dimentica un gol nerazzurro in fuorigioco di due metri e un rigore stranetto negato
    E al ritorno l’espulsione di Motta era giusta (non vuoi dargli il rosso? Dagli il giallo come si fa per le gomitate anche solo tentate, ma era già ammonito quindi…) e soprattutto fu la vostra fortuna: vi permise di giocare in 10 quindi abbandonare ogni velleità di attacco e barricarvi a fare quell’orrendo catenaccio per il quale sareste tuttora derisi se – per un qualunque caso – fosse entrato il secondo gol.
    Ma anche dimenticando il passato resta il futuro. E mi permetto fortemente di dubitare che un eventuale bis della sfida finirebbe come dice Rudi

  6. tapper says:

    bello il paragone con la boxe…mitico incontro 

  7. Una cosa sola. Xavi al Milan non sarebbe stato lo Xavi del Barça.
    In Italia ci sono ritmi completamente diversi. Magari il Milan avrebbe vinto qualche (altra) Champions in più, ma coi centrocampisti e le marcature asfissianti del nostro campionato Xavi sarebbe stato molto molto limitato, a mio avviso.

  8. anonimo says:

    Io temo invece la sete di vendetta del Barcellona e che non si fermeranno fino a che non ce ne avranno fatti 8 (e se la squadra è quella di ieri non è affatto un'ipotesi peregrina)

    mark

  9. alexdoc says:

    Il Barcellona è ancora più forte di allora, senza la zavorra Ibra. L'Inter sembrano i nonni di se stessi. Non ci sarebbe storia, capisco la suggestione ma non la tua insistenza.

  10. anonimo says:

    all'utente anonimo anziché no vorrei ricordare anche , per una maggior precisione, che nella partita d'andata inter-barcellona furono segnalati due fuorigioco inesistenti (come da moviola) a milito in posizione centrale verso la porta avversaria; sul presunto rigore a favore del barcellona potremmo discutere all'infinito, dato che nessuna moviola ha potuto dimostrare con certezza che ci fosse. Buon natale, felice anno nuovo e rosica un po' meno.
    giodimar

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.