La pelle [id.], Liliana Cavani 1980 [filmTv39] – 5

La pelle 1980

Non un film di guerra, piuttosto un film dell’orrore. La guerra resta sullo sfondo, ci sono aerei, plotoni in divisa e carrarmati, nemmeno un combattimento. Non ricordo un altro film italiano così sgradevole, aspro, pieno di immagini crudeli e disperate. Mi è venuto da paragonarlo a I Diavoli di Ken Russell, e la Napoli del 1944 non appare meno pagana, satanica e depravata della Loudon ai tempi della peste e dell’Inquisizione. La regia non rinuncia a niente, e si compiace di numerose scene ripugnanti.

Tratto dall’omonimo romanzo di Curzio Malaparte, interpretato da un Mastroianni che solo di rado si accende, il film può contare sulla presenza di Burt Lancaster e Carlo Giuffré, Claudia Cardinale e Jacques Sernas, con Alexandra King nei panni della fanatica moglie aviatrice del senatore Usa e Ken Marshall del giovane ufficiale che finisce per innamorarsi della “vergine di Napoli”.

Ufficiale di collegamento con l’esercito americano, Malaparte mostra lo sguardo degli sconfitti. Difficile distinguere fra nuove macerie e vecchie miserie, la morale della sopravvivenza giustifica qualsiasi nefandezza, la Quinta Armata scivola su questi abissi senza capirne la profondità. I dollari diventano agenti di corruzione: prigionieri tedeschi ingrassati per essere venduti a peso (la Convenzione di Ginevra), un intero carrarmato smontato dagli scugnizzi mentre due soldati si illudono di ricavarci qualcosa, bambini (maschi e femmine) prostituiti dalle rispettive madri, fino all’eruzione del Vesuvio (un fatto vero, che non conoscevo), che sembra alludere al giudizio divino su questa nuova Sodoma.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.