The Girlfriend Experience [id.], Steven Soderbergh 2009 [filmTv50] – 7

The Girlfriend Experience - 2009 - Steven Soderbergh

Donne finte, ma autentiche. Seducenti e misteriose. Volutamente inafferrabili… Soderbergh prende in esame Chelsea (Sasha Grey), una escort newyorkese d’alto bordo, che vive da più di un anno con Chris (Chris Santos), non un protettore, ma un giovane che fa il personal trainer, accetta la sua professione e sa sostenerla nei momenti di difficoltà. Intraprendente donna d’affari, consapevole del rapido sfiorimento della bellezza, Chelsea vuole espandere la sua fetta di mercato, ragiona su come migliorare il suo sito internet e come investire le migliaia di dollari incassati. Alcuni clienti sono pieni di buoni consigli, la Borsa è appena tracollata, molti di loro sono uomini d’affari ossessionati dalla crisi economica e che fanno il tifo per McCain. Girato in sedici giorni, con meno di due milioni di dollari e attori non professionisti, il film racconta New York nei giorni che precedono l’avvento di Obama.

Soderbergh sceglie un’attrice che si è affermata nell’hard-core. Sguardo sfrontato, sembra davvero recitare se stessa: californiana classe 1988, Marina Ann Hantzis, in arte Sasha Grey, è una pornostar che ha saputo conquistare i riflettori abbandonando il mondo a luci rosse, e reinventandosi scrittrice e modella.

La gestione della trama mi è parsa un po’ troppo intellettualistica, i piani narrativi passano continuamente da un prima a un dopo, ed è un errore l’aver presto abbandonato l’ottima idea della voce fuori campo: Chelsea tiene un diario minuzioso delle sue “esperienze”, catalogando con chi, dove, come si era vestita, la durata delle chiacchiere e degli amplessi. In fondo, succede ben poco: la coppia scoppia quando Chelsea confessa di sentirsi attratta da un cliente (sposato e con figli), Chris ci rimane male, la mette in guardia, si vendica partendo per un week-end a Las Vegas insieme a un gruppo di broker che si daranno alla pazza gioia, il senso di colpa spinge il cliente a cambiare idea e tornare dai figli. Facile dedurre che aveva ragione Chris: con tutta la sua determinazione, Chelsea non sa ancora capire i sentimenti, forse perché si illude di trovare risposte nei libri di fisiognomica…

Di nudità, se ne mostrano pochissime, di autentica intimità psicologica se ne spreme altrettanto poca. È elegante lo stile della messa in scena, la fotografia di Peter Andrews e le musiche di Ross Godfrey creano atmosfere sospese, lattiginose, improntate da luci fredde, riverberi e sfocature, opacità di vetri e specchi.

One Response to The Girlfriend Experience [id.], Steven Soderbergh 2009 [filmTv50] – 7

  1. Pingback: Lolite | RUDI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.