La bufala del derby fra passato e futuro

Titolo equivoco: qualcuno immaginerà che scrivo di Inter, e invece ritorno alla Leopolda renziana, dove la formuletta del “derby fra passato e futuro” è stata agitata a ripetizione, per galvanizzare la folla, un po’ stordita dai sondaggi negativi in vista del 4 dicembre.
Ho già evidenziato come gli istituti demoscopici fotografano il voto dei giovani (in rosso il No).

fasce d'età

Ho recuperato anche il sondaggio Demos, che rende la fotografia ancora più nitida.

sondaggio-demos

Un amico ha cercato di spiegarmi che il voto degli anziani è più saggio, perché loro hanno visto il fascismo e la guerra o ne hanno memoria diretta, a differenza di chi non si rende conto di cosa si rischia nel collasso democratico in corso. Tesi paradossale, visto che le classi di età più elevate sono anche quelle con il più basso titolo di studio, dunque quelle meno attrezzate per votare i contenuti della riforma.
Contenuti che alla Leopolda e nel suo Neverending Tour che dura da mesi, Matteo Renzi insiste a classificare alla voce semplificazione.
Svestiti i panni di Jeeg Robot, Claudio Santamaria dimostra agevolmente il contrario…

Annunci

7 Responses to La bufala del derby fra passato e futuro

  1. Quando gli anziani votano brexit e i giovani remain, gli anziani sono dei retrogradi che vogliono rovinare il futuro dei giovani; quando gli anziani votano Si e i giovani No, allora sono più saggi.
    Mi pare chiaro.

  2. arancioeblu says:

    “bisogna cambiare!”
    però se il cambiamento è brexit o trump non va bene.
    qualcuno me la spiega?

  3. Sara says:

    Sul titolo di studio più basso si apre un mondo…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...