Cambiare l’Italicum? D’Alimonte ribatte…

Roberto D’Alimonte, politologo “padre dell’Italicum”, dice che nel nuovo documento Pd per ritoccare l’Italicum “c’è tutto e il contrario di tutto”.
Ribadisce che è semplicemente impossibile cancellare il ballottaggio se si vuol avere un sicuro vincitore la sera del voto.
Insiste nel dire che solo il ballottaggio fra partiti e non fra coalizioni può assicurare la governabilità.
Conclude che l’Italicum è inestricabile dalla riforma costituzionale oggetto del voto referendario.

Ma l’affannoso foglietto sottoscritto da Gianni Cuperlo, pare basti a lui, Fabrizio Barca, Massimo Cacciari e Carlo De Benedetti per votare Sì.

Annunci

2 Responses to Cambiare l’Italicum? D’Alimonte ribatte…

  1. Laura Nava says:

    Quando si dice “allargare la macchia”..

  2. denny says:

    Avere una legge elettorale decente dovrebbe essere una priorità molto più di cambiare la costituzione (anche se fosse una buona riforma, e non è il caso di quella su cui stiamo x votare) il fatto che Renzi e tutti gli altri non se ne preoccupino mi sembra pura malafede

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...