Pratt a Bologna (fino al 19 marzo)

Milton Caniff (“Terry e i pirati”) e le copertine di “Asso di picche” e “A Suivre”… i suoi gabbiani e le sue barche… Burt Lancaster ne “Il trono nero” e John Ford (“Un uomo tranquillo”)… Piccardia e Brocéliande… Stonehenge e l’isola di Pasqua… Roberto Artl (“I sette folli”) e Octavio Paz (“Labirinto della solitudine”)… il bel documentario in francese di Thierry Thomas… la grande parete dedicata alle 164 tavole originali de “La ballata del mare salato”… le 12 meravigliose serigrafie di “Tango”… i pellerossa “che esprimono con una sola parola una frase intera”, “avventura e viaggio possono coincidere”… oltre 400 opere tra disegni, tavole e acquerelli… stima e dissapori con Oesterheld… Pandora e Bocca Dorata… la mano su cui si incise la linea della fortuna… i tagli delle inquadrature, l’animazione dello spazio, le sottili linee del volto di Corto…

Il tributo a Pratt, nel cinquantesimo anniversario della prima apparizione di Corto Maltese, offre un paio d’ore di suggestioni, dalle quali si può uscire pensando che la vita di Corto non è stata più avventurosa e gioiosa di quella del suo artefice. Che invecchiava, mentre l’eroe ringiovaniva.

La grandezza del personaggio sta nel distacco “alla Kipling” (la poesia “If”, del 1895) con cui vive vittorie e sconfitte. La sua integrità non è corrotta dall’ambizione o dalla depressione. Un paio di versi di Kipling ne colgono l’umanità e l’essenza: “Se saprai fare un solo mucchio di tutte le tue fortune / E rischiarlo in un unico lancio a testa e croce / E perdere, e ricominciare di nuovo dal principio / senza mai far parola della tua perdita…”. O ancora, “Se saprai confrontarti con Trionfo e Rovina / e trattare allo stesso modo questi due impostori…”.

Più che le avventure, restano negli occhi i preludi, le attese, gli appuntamenti mancati, gli addii, gli amori rimpianti, il disincanto, la curiosità a cui non sa e non vuole resistere.

Un po’ di cose che ho letto e scritto su di loro:

corto-maltese-2-in-piediUna ballata del mare salato
Cato Zulù e Baldwin 622
Un uomo, un’avventura
Periplo incantato
Periplo segreto
Periplo immaginario
Jesuit Joe
Il viaggio immaginario di Hugo Pratt
In un cielo lontano + Un pallido sole primaverile
Morgan
Il Sandokan di Pratt
Corte Sconta detta Arcana
L’Ombra
Côtes de nuit e rose di Piccardia

La giovinezza

Favola di Venezia

Hugo Pratt e Corto Maltese. 50 anni

El Gaucho (con Manara)

Tango. Y todo a media luz

Le Elvetiche

Tutto ricominciò con un’estate indiana (con Manara)

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...