Corto Maltese, la giovinezza

Secondo volume della ripubblicazione cronologica delle avventure di Corto Maltese (ventiseiesima storia, nell’ordine di pubblicazione). Gli avvenimenti sono compresi fra il 1904 e il 1905: il diciottenne Corto si trova in Siberia, mentre sta per finire la guerra russo-giapponese.
«La giovinezza» – 66 tavole, colorate da Patrizia Zanotti – è preceduta da 15 tavole acquerellate in cui «Corto racconta Corto».

jack-london«La giovinezza» apparve a puntate, in Francia sulla rivista “Pif”, e più tardi in Italia, sulla rivista “L’Eternauta”: contiene il primo incontro di Corto con Rasputin e con un celebre corrispondente di guerra, Jack London. Di lui si parla ripetutamente, ma il protagonista entra in scena solo a tre quarti della storia: Pratt voleva essere certo che l’editore mantenesse le promesse sull’edizione a puntate.

Dopo che la Russia zarista aveva occupato la Manciuria (nord-est della Cina, sul Pacifico) e alcune posizioni strategiche in Corea, il 9 febbraio 1904 cominciò la guerra. Rasputin è un siberiano arruolato a forza, che decide di disertare quando la guerra è quasi finita e uccide a bruciapelo il suo ufficiale. Somiglia sinistramente al Zanardi di Pazienza. È coraggioso ai limiti dell’incoscienza: “Uno come me non può farsi giocare dal destino: non sono un fatalista!… Cerco di sopravvivere. È come se tutti volessero punirmi per qualche cosa che non ho fatto”. Carattere impulsivo e crudele, non esita a sbarazzarsi di chiunque lo ostacoli.

Anche London – il vero protagonista di questa avventura – viene descritto impulsivo, incauto, insofferente alle regole. Segue un’etica che lo fa finire nei guai. London ha compreso l’indole di Rasputin: “Ti creerai dei problemi in qualsiasi posto tu vada. Sei nato assassino. In ogni modo non sta a me giudicarti”. Al giornalista americano, che sa che verrà ucciso nel duello con un ufficiale giapponese (un ninja), Rasputin consiglia la fuga. Al diniego, commenta: “Ti credevo più intelligente. Cosa vuol dire essere coraggioso? Il coraggio non si programma. Ho conosciuto dei vigliacchi che la paura ha reso coraggiosi”. Sarà Rasputin a togliere London dai pasticci, uccidendo a tradimento l’ufficiale giapponese. Poi Corto e Rasputin partono insieme verso la costa africana (Corto è alla ricerca delle miniere di Re Salomone, tra Dancalia ed Etiopia); sospettato dell’omicidio, London viene espulso dalla Manciuria…

Stranamente, Pratt non ha pubblicato storie su Corto Maltese ambientate fra il 1905 e il 1913 («La Ballata del mare salato»).

Annunci

2 Responses to Corto Maltese, la giovinezza

  1. Pingback: Pratt a Bologna (fino al 19 marzo) | RUDI

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...