La famiglia Bélier [La Famille Bélier], Éric Lartigau 2014 [filmTv103], 6

104-la-famiglia-belier-eric-lartigau-2015

La grazia di certo cinema francese rimane invidiabile, ma questo episodio mi ha lasciato abbastanza freddo. Parla di handicap, di diversità, di persone che convivono con una forte menomazione e si mostrano capaci di sentimenti altrettanto profondi di quelli che si esprimono fra le persone “normali”.

La storia è quella di una moderna famiglia contadina, nella campagna normanna. Rodolphe (François Damiens), sua moglie Gigi (Karin Viard) e Quentin, il figlio minore, sono privi dell’udito e della parola, a differenza della sedicenne Paula (Louane Emera). Comunicando con la famiglia attraverso la lingua dei segni, Paula costituisce un notevole aiuto nelle transazioni commerciali (i Bélier vendono formaggi), o quando si tratta di parlare con un banchiere o con un medico. I Bélier sono una famiglia unita e intraprendente; con forte spirito competitivo, il padre si candida alle elezioni contro l’antipatico sindaco uscente. A scuola, fra le attività facoltative, Paula sceglie il corso di canto perché vi si è iscritto Gabriel, da cui è attratta. L’insegnante – un artista che per paura ha dissipato il suo talento – riconosce subito le grandi qualità canore di Paula e la spinge a iscriversi a un concorso di Radio France, a Parigi.

Il volto e la voce di Louane Emera sono una rivelazione. Paula interpreta canzoni di Michel Sardou e intanto cresce nel corpo e nello spirito. Abbandonare la famiglia è un trauma che non si sente di vivere. Fra la ragazza e Gabriel, assistiamo ai tipici conflitti adolescenziali; anche su Parigi, Paula cambia idea ripetutamente… Sulle note di «Je vole» di Michel Sardou – parla di un ragazzo che lascia la casa dei genitori per seguire la propria strada – cantando e traducendo nel linguaggio dei gesti, Paula convince i genitori e soprattutto se stessa a seguire la sua vocazione. Ma tutto arriva come se fosse inevitabile.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...