Il 2017 di un ex premier

Daremo la colpa a Renzi anche di un ministro dell’Istruzione senza laurea e senza diploma, di un sindaco di Roma che si circonda delle persone peggiori, di un sindaco di Milano inseguito dalle regole su misura per l’Expo fino alla prescrizione?

Ovviamente no. Renzi, semmai, deve starsene allegro (se non sereno) perché questa infilata di vicende lo rivaluta fin quasi al rimpianto.

Oserei suggerirgli di starsene lontano dalla politica per un annetto, di spassarsela facendo conferenze lautamente pagate, di lasciare al suo destino il corpaccione esausto del Pd, di disinteressarsi di un congresso in cui ha tutto da perdere.

Non mi ascolterà, ma se lo facesse, fra un anno gli basterebbe un video di 3 minuti per fondare un partito, chiamarlo Giglio Magico, e stravincere alle urne. Alla scadenza naturale della legislatura.

Annunci

20 Responses to Il 2017 di un ex premier

  1. willerneroblu says:

    Rudi cosa è successo non sei tu che scrivi dai di la verità….

  2. pgkappa says:

    Rudi è depresso,tra inter Cantù Cgil SEL è un po’ che gli dice male… ma questo post è una provocazione.

  3. francesco says:

    tra M5S e SEL…..

  4. francesco says:

    oggi effettivamente è una gran brutta giornata per gli antirenziani…. anche perché tra i fatti citati quello di Sala è un non-fatto. anzi, una nota di merito per lui.

  5. Caro Rudi – 353 … il nostro countdown continua.

  6. Dovrebbe essere una brutta giornata per tutti

    • francesco says:

      Io sono contentissimo per quello che è successo a roma. In alto il calice.

      • A me quando escono cose del genere dispiace sempre, di qualunque colore siano gli interessati. Non sono stupito, me lo aspettavo. Però mi dispiace. Mi dispiace perché ne va della qualità della vita dei cittadini, ma soprattutto dello spessore della politica.

        Poi capisco che vi piaccia vedere la politica come il tifo da stadio e reagire a questi scandali come a una Juventus che perde 4-0

    • Sara says:

      Invece quando è saltato il governo Renzi c’è’stato da festeggiare?!

      • Intanto, è Renzi che si è dimesso per paturnie tutte sue.
        Poi non capisco dove stia il parallelo. Qua abbiamo avuto la dimostrazione che i palazzinari e gli interessi della mafia sono più forti di qualsiasi amministrazione. Bella notizia…

        Io mi immaginavo che quei cialtroni del m5s, con le loro soluzioni facilone, non fossero il rimedio. Però mi auguravo che facessero meglio di quanto prevedessi. Come me lo auguravo per Renzi a livello nazionale, o per il “mio” sindaco Nardella. E che sono autolesionista che spero di venir amministrato male solo perché la spilletta che hanno al petto non mi piace?

  7. Pingback: Valeria Fedeli, Beppe Sala e Virginia Raggi | RUDI

  8. Sara says:

    Hai previsto male.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...