Un giorno come tanti [Labor Day], Jason Reitman 2013 [filmTv107] – 7

un-giorno-come-tanti-jason-reitman-2013

L’avrei visto volentieri al cinema, un film del regista di «Juno» e «Tra le nuvole», con Kate Winslet e Josh Brolin, ma in Italia non è stato distribuito nelle sale. Recuperato in tv, resta la sensazione che certe logiche siano insensate.

Reitman mette in immagini l’omonimo romanzo di Joyce Maynard (2009); tanti anni prima, la scrittrice ebbe una relazione con Salinger, ma questo con il film non c’entra. Ambientata in una cittadina del New England nel 1987, la trama si sviluppa intorno a una donna abbandonata dal marito, ripiegata su se stessa nonostante la presenza di un figlio tredicenne: è Henry che accudisce Adele, anziché il contrario. Mentre facevano la spesa in un supermarket, madre e figlio vennero avvicinati da un uomo, che si rivelò essere un evaso. È Henry ormai adulto a riferire i fatti.
L’evaso di chiama Frank, nella fuga è rimasto ferito, scopriremo che venne condannato a diciotto anni per l’omicidio della moglie, una moglie che lo tradiva spudoratamente. Il letale scatto d’ira fu più sfortunato che violento, Frank era e rimane una persona mite, ma fingerà di aver sequestrato Adele e Henry, della cui complicità ha invece usufruito. Non erano ostaggi, ma complici: stava per nascere una nuova famiglia, altrove, lontano, se il Fato non si fosse accanito…

Frank e Adele si amano, Frank è il padre che Henry non ha avuto, Frank è così perfetto da sistemare la grondaia, al ragazzo insegna il baseball, alla madre come comporre appetitose torte alla frutta. E persino il padre di Henry mostrerà un volto inaspettato. Insomma, l’impatto di quell’estraneo è così fulmineo e devastante, che lo spettatore spera non venga catturato. Tipica storia da “seconda possibilità”, mi ha fatto pensare a «I ponti di Madison County»: fra Brolin e Winslet scaturisce un’alchimia tattile non meno intensa di quella fra Eastwood e Streep.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...