In 6 per 3 posti

Se penso al modo orribile, senza giustificazioni, in cui è stata affrontata l’Europa League quest’anno, mi viene da sperare nel fallimento. Ma ho la sensazione che i cinesi pretenderanno qualcosa di meglio, e alla fine dell’anno solare in cui la Juve può scavalcare i 100 punti credo sia il minimo chiedere all’Inter di agganciare almeno l’Europa dei delusi.
Del resto, non è un campionato difficile da decifrare.

C’è una squadra che vale oltre 90 punti, e vincerà lo scudetto con 3 o 4 giornate di anticipo.
Ce ne sono due che valgono 80 punti, e faranno di tutto per evitare il preliminare di Champions.

Alle spalle di Juve, Napoli e Roma, sta formandosi un gruppo di 6 squadre che si giocheranno i 3 posti che garantiscono l’Europa League (al netto di improbabili sorprese derivanti dalla Coppa Italia): sono Inter, Lazio, Milan, Fiorentina, Torino e Atalanta (io le vedo in quest’ordine).

Non credo che Fiorentina, Torino e Atalanta possano salire oltre i 60 punti. Staranno in cima al gruppone che a marzo non avrà più nulla da chiedere, dal quale non sbucherà la “sorpresa” che un anno fa era il Sassuolo: parlo di Udinese, Chievo, Genoa, Sassuolo, Sampdoria, Bologna e Cagliari.

Infine, l’Empoli sembra attrezzata per non farsi risucchiare dal Palermo (se non azzecca un paio di colpi a gennaio), mentre sulla salvezza di Crotone e Pescara nessuno oggi scommettere 5 euro.

stefano-pioli-3

Dunque, con la “cura Pioli” l’Inter ha riagganciato il treno di una stagione meno indecorosa. Chi parla di obiettivo Champions, sembra non rendersi conto del diverso valore di Napoli e Roma, e siamo pur sempre distanti 6 punti da un Milan che somiglia all’Inter di un anno fa. Allo scollinamento, mancano Inter-Lazio e Udinese-Inter, raccogliere 4 punti (non proprio una passeggiata) vorrebbe dire “girare” a 31. Per entrare in Champions, ne servirebbero 42-45 nel ritorno, impresa semplicemente impossibile, mentre farne 35 è alla portata di questa squadra.
Inter-Lazio è già una svolta decisiva: perderla, significherebbe accumulare un distacco non rimarginabile, e avere solo il sesto posto nel mirino.

Annunci

2 Responses to In 6 per 3 posti

  1. Alla salvezza dell’Empoli ci credo poco. Il cuscinetto retrocessione fa molta gola, come al Verona dello scorso anno. Soprattutto se le altre due sono Pescara e Crotone (regole assurde).
    E, a memoria, non mi pare che i toscani abbiano mai centrato tre salvezze di fila.

    Per il resto, concordo su tutto. Forse sopravvaluti Miha.

  2. willerneroblu says:

    Diciamo che ci siamo guadagnati la possibilità di giocare una partita a San Siro con un minimo d’interesse e dico di più basterebbe non perdere poi da gennaio ripartiamo alla pari con tutti finalmente con un allenatore e la possibilità di allenarsi tutta la settimana senza l’inutile coppa tra i testicoli!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...