Il trono nero [His Majesty O’Keefe], Byron Haskin, 1954 [filmTv109] – 5

113-il-trono-nero-byron-haskin-1954

C’è un solo motivo per dedicare due ore scarse a un film come questo: si è scoperto che il capitano O’Keefe ha rappresentato uno degli spunti fondamentali per Hugo Pratt nel definire la fisionomia di Corto Maltese.
Il film comincia come «La Ballata del mare salato», con il capitano O’Keefe – nordamericano: che ci fa laggiù? – scacciato dalla sua ciurma e abbandonato nei mari del sud (il Pacifico della Micronesia). Poi vedremo O’Keefe indossare una divisa che somiglia a quella di Corto, e a Burt Lancaster non manca qualche somiglianza fisica con l’eroe di carta. Ma per il resto, fumetto e film seguono piste divergenti.

Innanzitutto, David O’Keefe – personaggio storico realmente esistito – è un ambizioso sfruttatore delle credenze indigene: dalla noce di cocco si può ricavare un olio pregiato, e lui fa di tutto per indurre gli indigeni a raccogliere il cocco per lui (finirà per esagerare e fare autocritica, ma dopo essersi prestato a regnare sulle tribù).
Fra l’altro, O’Keefe si sposa. Lo fa con Joan Rice, inglese di Liverpool vista in un «Robin Hood», truccata come una principessa polinesiana. E non manca l’ambiguità di questo personaggio, che in precedenza aveva fatto gli occhi dolci a un’altra indigena, di un’altra isola.

Insomma, è un film scadente, impregnato da quell’esotismo che il technicolor assecondava al meglio; Lancaster sta spesso seminudo, gli indigeni sono mossi da pulsioni infantili, la saggezza degli stregoni fa pensare ai pellerossa, il feroce colonialismo è solo accennato. Prevale la descrizione di un paradiso terrestre, in cui chiunque vorrebbe ritirarsi, sorseggiando un cocktail, all’ombra di una palma.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...