Cape Fear. Il promontorio della paura [Cape Fear], Martin Scorsese, 1991 [Tv120] – 7

Cape-fear-martin-scorsese-1991

Ventinove anni dopo, Scorsese rifà il film di Lee Thompson, e anche chi lo considera fra i cinque più grandi registi tuttora in attività, dovrà riconoscere che si trattò di un mezzo passo falso.
Un eccesso di iperbole zavorra il duello psicologico fra l’avvocato Bowden (Nick Nolte) e il criminale Max Cady (De Niro). Nessuno dei due è all’altezza di Mitchum e Peck, che Scorsese omaggia richiamandoli sul set e affidando loro una piccola parte.

Montaggio di Thelma Shoonmaker, fotografia di Freddy Francis, musiche di Elmer Bernstein, che riarrangia il tema di Herrmann; è chiaro che la maestria registica e la disinvoltura nell’uso della macchina da presa rendono lo stile di questo film molto più ricco dell’originale, ma è uno di quei casi in cui la confezione prevale sul contenuto.
Il rapporto di Scorsese con la violenza è stato molto indagato, forse questo rimane il suo film più estremo e orrorifico. All’allievo prediletto, affidò il ruolo più feroce e disturbante dell’intera carriera: “Imparerai che vuol dire perdere”, sibila all’avvocato che ritiene responsabile della sua rovina (esplicite, le allusioni su quel che ha passato nei 14 anni dietro le sbarre: erano 8 nell’originale). Quando violenta l’amante dell’avvocato, e le stacca a morsi un pezzo di guancia, il pubblico capisce che non c’è spazio per la redenzione. A differenza del film del ’62, la punizione dovrà essere definitiva.

Detto che Nick Nolte non mi è parsa una scelta felice (mentre Jessica Lange e l’ambigua Juliette Lewis surclassano le attrici dell’originale), è interessante come Scorsese scelga di accentuare l’ambiguità della famiglia Bowden, con quel marito codardo e adultero, quella moglie stressata e repressa, quella figlia che non aspetta altro che perdere la verginità.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...