Banega, Kondogbia e Jovetic: cederne uno è vitale, due è utile, tre è un capolavoro

Come previsto, puoi sognare grandi acquisti solo se riesci a vendere bene. Che è poi quello che è riuscito alla Juve – Pirlo, Tevez, Vidal, Pogba, Morata.
Leggo del Siviglia che vorrebbe Jovetic, di un paio di ricche società cinesi sulle tracce di Banega, del Chelsea interessato a Kondogbia, e non credo ai miei occhi: queste cessioni rappresenterebbero, infatti, l’ideale per dare a Pioli ciò di cui ha bisogno, una rosa snella e motivata, e una panchina su cui non languono calciatori valutati 100 milioni di euro.
Ceduto Melo, nemmeno Ranocchia, Nagatomo, Santon, Yao e Gnoukouri mi pare debbano restare. Diverso il discorso per Miangue e forse anche per Andreolli, ma anche a cederli in blocco non si otterrebbero più di 8-10 milioni (un terzo della spesa prevista per Gagliardini).
Perciò è necessario cedere Jovetic, Banega e Kondogbia, che con tutta evidenza non saranno titolari. Ovviamente, tutto ha un prezzo. Provo a esprimere quello che per me sarebbe un affare anche finanziario e non solo tecnico.
Jovetic va ceduto ad almeno 12 milioni. Banega ad almeno 15. Kondogbia ad almeno 20. Incassando 47 milioni dai cartellini e aggiungendo i 24-25 risparmiati su un anno di ingaggio, Ausilio meriterebbe la riconferma. E un lungo applauso.

Advertisements

11 Responses to Banega, Kondogbia e Jovetic: cederne uno è vitale, due è utile, tre è un capolavoro

  1. willerneroblu says:

    Questa avversione nei confronti di Banega non la capisco e poi siamo sicuri che Joao Mario sia veramente meglio?

  2. denny says:

    In effetti io Banega lo terrei secondo me è un giocatore che può servire certo se la sua cessione permettesse una grossa plusvalenza … Ma dalla prossima estate dovremmo finalmente liberarci della palla al piede del fair play

  3. metalupo says:

    Secondo te proviamo veramente ad acciuffare Verratti?

  4. Leggo di 10-12 milioni dal Siviglia per Jovetic e addirittura di 30-35 dalla Cina per Banega.
    A queste cifre io terrei ancora Kondo per 6 mesi, prenderei Badelj (Gagliardini non è un regista difensivo ma un cc da far ruotare con Brozo e JM) e proverei a vedere se migliora il rendimento di Kondo con accanto uno che non lo lascia solo a coprire tutto il cc. Eventualmente a giugno si potrà valutare l’eventuale cessione.

    Con i soldi delle cessioni proverei a prendere subito Rodriguez del Wolfsburg e Acerbi dal Sassuolo.

    Con Acerbi-Rodriguez-Badelj e Gagliardini credo che potremmo provare a cercare di risalire la classifica.

  5. La voce che mi è arrivata da un’amica che lavora al CdS è che Pioli avrebbe fatto una sola richiesta: riavere Keita. Se il Siviglia accetta l’obbligo di riscatto per Jovetic, l’idea è imbastire uno scambio (prestito+riscatto a giugno) tra Eder e Keita, con ovvio conguaglio per Lotito.

    Sui tre, detto di JoJo, Kondo è svalutato, Banega il mercato cinese ce l’ha, ma temo che per prenderlo a zero abbiamo concesso percentuali sulla futura vendita e a lui e agente, stile Raiola-Pogba. Probabilmente venderlo a 15 significherebbe tenersene solo 8-9.
    Se ci liberiamo di Nagatomo, stappo una bottiglia di quelle buone.

  6. luccarmi says:

    Dobbiamo ricavare 30 milioni da questa sessione di mercato. E’ un obbligo, non una cosa su cui possiamo discutere.
    Questo comporta, visto la necessità di acquistare almeno tre giocatori forti (o sperabilmente tali) di vendere giocatori che abbiano entrambe queste due caratteristiche: 1) possono darci un entrata consistente 2) possono essere sacrificati
    Quindi, non possiamo girarci troppo intorno. Piaccia o no, i tre che dice Rudi, debbono essere venduti. Potessi scegliere, venderei Eder al posto di Banega, ma ritengo che, oltre questi tre, venga venduto anche Eder.
    Non possiamo permetterci, in questo momento, scommesse rischiose. Kondogbia, magari sarà fortissimo, ma possiamo permetterci di rischiare e tenerlo? A fronte di una offerta cospicua, beninteso.
    Per quello che mi riguarda, NON venderei Joao Mario, Brozo, Handanovic, Gabriel Barbosa, Candreva e Perisic, oltre naturalmente a Icardi.
    Gli altri per me sono tutti “sacrificabili”.
    Come ho già scritto, secondo me partiranno 7 o 8 giocatori e ne entreranno 3.
    Lo scopriremo solo vivendo.
    Luca Carmignani

  7. Concordo su Banega e Jovetic (oltre che sul calciatorume sparso). Terrei Kondogbia. Per me il capolavoro sarebbe la cessione, in questa finestra di mercato, di Murillo a 20-25 mln.
    In difesa stravedo per la coppia Medel-Miranda.

  8. eoloros says:

    Ma perchè dovremmo cedere adesso alcuni calciatori sopra la media (per me Banega lo è) per coprire l’acquisto di un giovane interessante ma non risolutivo (Gagliardini); mi sembra insensato soprattutto se a Giugno potremmo spendere senza limiti.
    Se si fa un “all-in” per la Champions, dobbiamo portare a casa giocatori di caratura superiore (e avere una bella dose di fortuna perchè non è scontato che si trovi equilibrio immediatamente), ma certo non lasciare quelli migliori.

    Se si fanno operazioni per sfoltire e migliorare la rosa chiederei suggerimenti al DS del Torino (che prende Jorginho in prestito con diritto e non obbligo di riscatto)!

    Jovetic (ex pupillo poi ai margini con Mancini ed anche con DeBoer e Pioli) e Kondogbia hanno perso troppe occasioni, come Ranocchia e Santon, per cui arrivederci e grazie, ma Banega no.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...