Non trovavo paragoni al dilettantismo interista dell’estate 2016, poi ho visto la Raggi a Roma e adesso il governo inglese sulla Brexit.

Annunci

11 Responses to Non trovavo paragoni al dilettantismo interista dell’estate 2016, poi ho visto la Raggi a Roma e adesso il governo inglese sulla Brexit.

  1. Sull’Inter non mi esprimo, ma per quanto riguarda la Raggi, io aspetterei almeno due anni di lavoro prima di giudicare un sindaco.

    Sulla Brexit, se vogliamo parlare di dilettanti allo sbaraglio, allora possiamo prendere ad esempio Repubblica, il Corriere della Sera e il Sole 24 Ore, giornali che avevano previsto tragedie e devastazioni in caso avesse vinto la Brexit.

  2. metalupo says:

    Sulla Raggi sospendo il giudizio, troppo poco tempo in una città governata col culo/malaffare per secoli. Brexit e Inter d’accordo, la fiera del cialtrone.

  3. antonior66 says:

    @cigarafterten
    A parte che in Scozia e Ulster ha vinto il Remain, quindi parlare di scelta del popolo britannico mi sembra una forzatura, cosa c’entra con quello che ho scritto?

    • luccarmi says:

      In realtà, dire che il popolo Britannico ha scelto l’uscita dall’Unione Europea, non è affatto una forzatura, ma la realtà.
      I Britannici infatti, sono i cittadini del Regno Unito ed hanno scelto l’uscita.
      I Britannici, a loro volta, sono composti da Inglesi, Scozzesi, Gallesi e Irlandesi (spero di non dimenticare nessuno). Ma hanno votato in quanto appartenenti al Regno Unito, quindi come Britannici.
      Affermare “i Britannici hanno voluto la Brexit”, non è in contraddizione con “gli Scozzesi hanno votato per restare”. Sono vere entrambe le affermazioni.
      Sarebbe un po’ come nelle elezioni negli Stati Uniti d’America. Se vince un Presidente, è corretto dire che gli Americani lo hanno voluto. Se poi, che ne so, in Texas, hanno votato a maggioranza un altro Presidente non ha importanza, se non ai fini statistici. Dire “gli americani hanno votato il Presidente” non è in contraddizione con “I Texani non lo hanno votato”.

    • luccarmi says:

      Capisco anche la tua “battuta”, o almeno credo. Tu volevi dire che gli effetti della Brexit, non si sono sentiti?

      • antonior66 says:

        Io volevo dire che la Brexit ancora non c’è stata, di fatto.
        È una forzatura dire che gli Americani hanno votato Trump, visto che Clinton ha preso quasi tre milioni di voti in più. Sulla Brexit, per me è più giusto dire che gli inglesi ed i gallesi hanno voluto la Brexit, visto che scozzesi ed irlandesi del nord hanno votato nettamente per il Remain. Poi, una forzatura non vuol dire che è una bestialità.

  4. Le solite divisioni fra i celti che favoriscono gli anglosassoni (scherzo, ma non troppo!)

  5. francesco says:

    e questa ?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...