Calciomercato, la solita brutta piega

Le speranze vanno dissolvendosi: Melo e Jovetic sono stati, di fatto, regalati, Palmeiras e Siviglia – che quando vogliono, hanno soldi da spendere – hanno capito benissimo chi c’è di fronte e non si sono smossi dall’offerta di “prestito con diritto di riscatto”. Diritto, non obbligo.

La differenza è che Melo è ormai a fine corsa, e fra sei mesi sarà libero di farsi un altro, ricco contratto in patria, mentre Jovetic va nella seconda squadra della Liga (il Siviglia precede il Barca), giocherà la Champions, ma se non dovesse rendere in modo adeguato alle attese, tornerà all’Inter. Per essere regalato altrove.

Purtroppo, non arrivano offerte dalla Cina con cui abbattere il debito e finanziare qualche acquisto: la rosa attuale (so di ripetermi) non vale più del quinto, forse quarto posto.
Leggo di un’ipotesi di scambio (alla pari o quasi) fra Kondogbia e Ricardo Rodriguez: sarebbe un’ottima idea, dunque non andrà in porto.

Ancora non riesco a capire come si possa ottemperare agli obblighi del FPF risparmiando 5-6 milioni lordi di ingaggi e piazzando qualche ragazzino in prestito, ma aggiungo il timore – già espresso da Leonardo – sull’effettiva utilità dell’acquisto immediato di Gagliardini. Se non gli si fa posto con altre cessioni, il ragazzo rischia di giocarne una su tre.

Annunci

7 Responses to Calciomercato, la solita brutta piega

  1. pgkappa says:

    ausilio è un ds da sampdoria,bologna. nn da inter.

  2. francesco says:

    ma quale pazzo spenderebbe soldi per Felipe Melo e Jovetic?

  3. Purtroppo sono gli inconvenienti di quando hai 30 giocatori, dici espressamente di dover ridurre la rosa, ne emargini qualcuno (Jovetic), e strapaghi gente facendo capire che i soldi non ti mancano.
    Onestamente, chi non ci avrebbe provato a prendere Jovetic quasi gratis?

  4. metalupo says:

    Solito tran tran insomma.

  5. Sembra che sia stato Jovetic a non voler andare in Cina e a volere solo il Siviglia.

    Per me questo significa due cose: o a giugno rimane a Siviglia e arrivano i 12 (o 14?) milioni oppure la prossima destinazione sarà Cina senza che lui possa rifiutarsi ( e forse sarebbe meglio perchè potremmo ricavare qualcosa in più).

    Spero nell’arrivo di Ricardo Rodriguez e di un centrale un pò più affidabile (anche Acerbi potrebbe andare bene) per avere qualche speranza in più per il girone di ritorno.

    • Rudi says:

      La penso come te, ma Jovetic cambia squadra ogni anno e mezzo, e in caso di infortunio tornerà a libro-paga Suning.
      Quanto a Ricardo Rodriguez, farei l’impossibile per prenderlo subito, sacrificando (anche alla pari) uno fra Banega e Kondogbia.

      Ma uno fra Banega e Kondogbia va assolutamente ceduto, se si vuole scommettere su Gagliardini.

      • Preferirei Banega, sia per la grossa plusvalenza che si farebbe (in ottica parità di bilancio a giugno) sia perchè è un giocatore di difficile collocazione su cui devi costruire la squadra intorno e non è il nostro caso. Fermo restando che hai piedi eccezionali, anche se la testa n pò meno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...