Fare politica per fare soldi, per fare politica per fare soldi

All’epoca di Tangentopoli, abbiamo scoperto che i partiti avevano un dannato bisogno di soldi e se li procuravano facendosi versare mazzette dagli imprenditori. Qualche politico si è arricchito, altri rubavano “per il partito”.

Poi è sceso in campo Berlusconi, che si è buttato in politica nella convinzione che fosse il modo migliore per difendere le sue aziende, i suoi affari.

Oggi, vediamo molti fare politica per fare soldi. Il personale politico è infestato da personaggi che si collocano con la massima disinvoltura presso il partito che governa e agiscono da intermediari fra imprenditori e dirigenti della pubblica amministrazione. Sono alla ricerca spasmodica di linee di finanziamento per realizzare “grandi opere” il più delle volte inutili, in qualche caso dannose. La loro abilità si misura nel costruire alleanze fra chi ha soldi per finanziare le opere (banche, Stato), chi può costruirle (imprese) e chi spera di lavorarci (sindacati, cooperative).

Famelico, il nuovo politico procede, inoltre, alla vendita o svendita del welfare e del patrimonio pubblico: le famose “privatizzazioni” si configurano come occasioni di affari per soggetti privati che poi non mancheranno di mostrare gratitudine, finanziando le campagne elettorali di chi li ha arricchiti.

Il cerchio si chiude: lo sfarinamento dei partiti ha reso il campo politico disponibile alle scorrerie di persone che usano la politica per fare soldi, con cui fare politica, eccetera… Senza dimenticare l’economia direttamente criminale, che vale un 25-30% del Pil e supera il 50% in varie regioni.

Advertisements

2 Responses to Fare politica per fare soldi, per fare politica per fare soldi

  1. Non è esattamente come dici te, il problema andrebbe visto da un altro punto di vista, secondo me.

  2. francesco says:

    al netto che rubare non si deve, non capisco che cosa ci sia di male a pensare che una persona possa realizzarsi economicamente facendo politica, anche tenendo conto che si tratta di un lavoro da 60 ore alla settimana

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...