Blackhat [id.], Michael Mann, 2015 [Tv5] – 6

blackhat-michael-mann-2015

Scritto, diretto e prodotto da Mann, sei anni dopo il ben più coinvolgente «Nemico pubblico». Il protagonista è Chris Hemsworth, che mi fa pensare a Thor qualunque cosa faccia. L’idea di partenza è fin troppo simile a quella alla base di «The Rock»: qui come allora (Sean Connery) c’è un detenuto in un carcere di massima sicurezza che va liberato e a cui va promessa una nuova vita, poiché rappresenta l’unica risorsa per combattere dei terroristi.

Fra Chicago e Hong Kong, Indonesia e coste della Malesia, si sviluppa la collaborazione obbligata (e piena di dubbi) fra i servizi segreti americano e cinese, per sventare i piani di cybercriminali che possono far surriscaldare centrali nucleari poste a migliaia di chilometri, tramite un virus informatico. O far tracollare la Borsa, agendo sul prezzo della soia.
Al botteghino è stato un insuccesso, la critica italiana è stata più benevola. Per me, è un film sghembo: non possono salvarlo l’enfatico finale e il pathos di un paio di scene elegantemente costruite, capaci di far saltare lo spettatore dalla poltrona. La fisicità di Hemsworth non lo rende particolarmente adatto al ruolo di pirata informatico, ma è anche vero che le scene davanti al computer sono meno di quelle d’azione.

Mann non è mai banale, sfugge alla costruzione canonica dell’intreccio, riservando grande attenzione a personali sfumature di senso. Ci dice che non si può vincere, in una guerra come questa, il conto affettivo è troppo costoso. Ma l’abilità di un regista che sa mostrare la notte come pochi altri, approfittando di ogni forma di luce innaturale, non basta a dare profondità a un film in cui si vive e si muore per una sottigliezza, e la banda dei criminali, in fondo, è mossa da una banale, greve avidità.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...