La pazza di Itteville, un Simenon minore ma pur sempre lui

“G.7 è uno dei pochi ispettori della Polizia giudiziaria ad avere una macchina personale”, per quanto vecchia e scassata, una 5 cavalli Citroen: è una notte di aprile, il tettuccio non ripara dalla pioggia, Itteville sta a una cinquantina di chilometri da Parigi, a bordo dell’auto ci sono l’ispettore g.7 e la voce narrante, che così si descrive: “Io sono autore di un certo numero di romanzi polizieschi, e questo mi garantisce rapporti piuttosto stretti con la Questura e soprattutto con la Polizia giudiziaria”. Aggiunge che G.7 è un amico, ha i capelli rossi, trent’anni, “l’aria di un giovanotto beneducato, un tantino timido”.

la-pazza-di-itteville-max-ernst-ritratto-di-gala-1925Prima di scegliere Maigret, Simenon provò molti altri personaggi con qualità investigative: l’ispettore G.7 (altrimenti noto come Sancette) fu uno degli ultimi a essere abbandonato. «La folle d’Itteville» (tradotto da Massimo Scotti) è una storia “fuori serie”, o meglio una tantum, poiché lo scrittore belga inaugurò una collana dell’editore Haumont, composta da un racconto e da qualche decina di immagini fotografiche – in quel caso affidate a Germaine Krull.

Al Crocevia del cavallo morto è avvenuto un delitto. La vittima, secondo un testimone oculare, sarebbe il dottor Canut, stimato psichiatra. Ma all’arrivo dei gendarmi, il cadavere è di un altro uomo. In quell’intervallo di tempo, alta e flessuosa come una donna del Botticelli, “la signorina bionda”, Marthe, è sempre rimasta lì, accanto al cadavere. Ma si tratta di una ventenne con gravi problemi psichici, incapace di intendere e di volere, è molto attraente ma ha l’età mentale di una bambina di cinque anni, si chiama Marthe, è in cura presso Canut, che è vivo e vegeto, come possono verificare G.7 e il narratore. Il delitto è avvenuto con un coltello da cucina, rivela l’autopsia compiuta dal solito dottore. Dopo l’autopsia, il cadavere è stato rubato…

Il narratore è qualcosa di più di un testimone dei fatti: ha un suo punto di vista, e G.7 gli chiede di aiutarlo in qualcosa di utile per le indagini, senza spiegargliene il senso.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...