L’ultimo dei Mohicani [The Last of the Mohicans], Michael Mann, 1992 [Tv4] – 8

lultimo-dei-mohicani-michael-mann-1992

L’ambientazione è quella definita dal trascinante romanzo di James Fenimore Cooper: un imprecisato New England nel 1757, durante la guerra fra inglesi e francesi, a loro volta alleati di tribù native, divise da odi secolari. Le riprese sono avvenute nelle foreste delle Blue Ridge Mountains, Carolina del Nord; fra la fotografia di Dante Spinotti e le musiche di Trevor Jones e Randy Edelman, è difficile stabilire quale contributo artistico risulti più intenso ed efficace.

Rivisto per la quarta o quinta volta, le figure essenziali rispondono ai nomi di Chingachgook e di suo figlio Uncas, gli ultimi due Mohicani rimasti in vita, e del bianco Nathan, inglese d’origine, adottato dalla tribù quando rimase orfano. Daniel-Day Lewis ha la fisicità e il carisma per incarnare Nathan, detto “Occhio di falco”, capelli lunghi e un fucile di precisione che spara un solo colpo; padre e figlio sono Russell Means e Eric Schweig. Fra le altre, spiccano le figure di Madeleine Stowe (Cora) e di Wes Studi (Magua, della tribù degli Uroni).

È un film romantico, per il sentimento che sorge fra il figlio adottivo di Chingachgook e Cora, per la sorte di Uncas e di Alice, la bionda sorella di Cora. Si scontrano sistemi di valori: la pessima immagine degli inglesi viene parzialmente rivalutata dal gesto imprevisto del maggiore Heyward, innamorato di Cora, e la crudeltà di Magua viene infine spiegata con lo sterminio della famiglia, a opera dell’esercito inglese.

È un film epico, senza un attimo di respiro, in cui ogni presa di coscienza è rapidissima e si decide in un attimo di chi fidarsi (e chi amare). Gli inglesi sono ritratti senza pietà, ma il trattamento riservato ai subdoli francesi è ancora peggiore. Anche fra i pellerossa si stabilisce una classifica della moralità: senso del sacrificio e rispetto della parola data convivono con impulsi odiosi, sanguinari, selvaggi.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...