Cappello a cilindro [Top Hat], Mark Sandrich, 1935 [Tv12] – 8

cappello-a-cilindro-mark-sandrich-1935

Cos’è l’eternità? Fred Astaire e Ginger Rogers che ballano. Anzi, sfiorano il suolo, svolazzando dentro abiti cuciti addosso, di impareggiabile eleganza, costringendo il pubblico a chiedersi se stiano seguendo la musica o sia la musica ad assecondarli.
«Cappello a cilindro» è il film di «Cheek To Cheek», l’armonia di Irving Berlin a dilatare la grazia, lo stile, la leggiadria di una coppia che sembra scaturita da un effetto speciale, e fece la fortuna della RKO.

La trama è giustamente insipida, poggiata sulle conseguenze a catena del più banale degli equivoci – lo scambio di persona – e il lieto fine non può che coronare la fiaba di due esseri che si cercano, si attirano e respingono, infine si fondono… Jerry Travers è un celebre ballerino americano in vista della prima di uno spettacolo a Londra, quando incrocia fortuitamente un’affascinante indossatrice, Dale Tramont, che crede lui sia Orazio Hardwick, sposato con un’amica. Si passa alla più artificiosa Venezia mai vista al cinema (l’aereo atterra come un idrovolante davanti all’albergo), tutta un biancore di lusso e sfarzo. Jerry e Dale si ritrovano, punzecchiano, rinnovano le schermaglie amorose, superano ogni malinteso (pure l’impulsivo matrimonio di Dale con un odioso stilista che parla di sé in terza persona).

Ma che ce ne facciamo della trama? Negli occhi restano le danze nel gazebo del centro ippico londinese sulla musica di «Isn’t This a Lovely Day?»; l’assolo di Fred Astaire con lo sfondo dei ballerini col cappello a cilindro, che lui abbatte, uno ad uno, con finte fucilate del bastone da passeggio; fino alla smagliante epopea di infinitesimale simmetria spalancata su «Cheek To Cheek» (appena cinque stacchi, fateci caso).

Ottantadue anni dopo, spinto a rivedere questo e altri musicals dalla visione di «La La Land», pensi che non hai più visto nessuno ballare così.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...