Spettacolo di varietà [The Band Wagon], Vincente Minnelli, 1953 [Tv13] – 8

spettacolo-di-varieta-vincente-minnelli-1953

Non l’avevo mai visto e mi ha lasciato impressioni incoerenti: è evidente che si tratta di un film epocale, ma mi sembra invecchiato male, peggio di altri contemporanei e persino di musicals più lontani nel tempo. Non saprei spiegare il motivo, ma l’abbagliante bellezza delle coreografie e una strepitosa coppia di ballerini – Fred Astaire e Cyd Charisse – tendono a galleggiare in un tempo e in uno spazio rarefatti, astorici, in un susseguirsi di “numeri” collegati da un labilissimo filo narrativo.
Gli artefici, oltre a Minnelli: Michael Kidd (coreografie), Cedric Gibbons e Preston Ames (scenografie), Mary Ann Nyberg (costumi); Adolph Deutsch e Arthur Schwartz (musiche).

Ormai dimenticato, un ballerino di mezza età – Astaire aveva 54 anni –viene coinvolto nel progetto di un musical, dove sarà accompagnato da una ballerina classica, sotto la direzione di un geniale quanto megalomane regista (Jack Buchanan), che trasforma il copione in una moderna versione del Faust. Provenienti da mondi diffidenti, Tony e Gaby faticano a trovare un’intesa, finché la fatica delle prove e la lingua della danza evolvono in attrazione reciproca. La “prima” si rivela un fiasco colossale. Sarà Tony – che vende tutte le sue opere d’arte – a rilanciare lo spettacolo capovolgendone la cupa ispirazione. Di nuovo divertente e spensierato, Fred Astaire può celebrare se stesso e un’epoca al crepuscolo.

La canzone più famosa, «That’s Entertainment», funziona da sintesi della poetica di Minnelli: “Tutto quel che accade nella vita può accadere in uno spettacolo. Tu li fai ridere, tu li fai piangere, qualunque cosa può andar bene”. Il musical rivisto, va a chiudersi sun una sequenza amplificata da un formidabile Technicolor: il balletto «Girl Hunt» racchiude e ravviva ogni stereotipo del noir, lo vedi e sussulti a ogni movimento delle gambe che fuoriescono dall’abito rosso di Cyd Charisse.

Advertisements

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...