Suning, hai capito cos’è il calcio in Italia?

Da ultimo, Perisic. Prima, Ranocchia, Ansaldi, Handanovic, Felipe Melo, Miranda, Banega e Brozovic. Sono i nomi degli 8 espulsi che l’Inter ha rimediato fin qui, per complessive 19 giornate di squalifica.
Tanti cartellini rossi, troppi… E non ricordo una sola espulsione ingiustificata. Stante il rapporto degli arbitri (Orsato più Rizzoli) trovo giustificata anche la squalifica di Icardi. Per cui non farei ricorso. Se ti saltano i nervi, paghi.
Oddio, non tutti pagano allo stesso modo, quando i nervi sono saltati ad Allegri abbiamo scoperto che stava insultando se stesso, e quando Buffon esce dallo stadio abbracciato a un arbitro, ci spiegano che è per la loro lunga frequentazione (del resto, sappiamo che Rizzoli non è permaloso, se di mezzo c’è Totti).

Cosa voglio dire? Che il calcio è come la società, terribilmente ingiusto. E che la Juve giochi con un regolamento tutto suo, è noto da decenni. Eppure, siamo qui a litigare fra noi, fra chi è più interista – se vede 3 rigori, o solo 2 o solo uno – dopo la serata allo Juventus Stadium.
C’erano due strade da percorrere, già prima di Calciopoli: il sorteggio integrale degli arbitri e l’affidamento a un gruppo di esperti della valutazione su chi può arbitrare in Serie A, con promozioni e retrocessioni insindacabili.
L’Inter non ha fatto nulla per arrivare a questo. Si è accontentata di essere la seconda o la terza (o la quarta) fra i privilegiati, quelli che alla fine dell’anno non possono lamentarsi della contabilità degli errori. Sull’arbitraggio di Rizzoli, per esempio, io dico che Gagliardini è stato risparmiato due volte da un’ammonizione più che meritata, e che ammonire 5 juventini allo Stadium era e rimane una rarità (il 90% degli arbitri non arriverebbe a 3 cartellini gialli).

Per me era rigore l’intervento scriteriato di Mandzukic. È inconcepibile che il quarto uomo, a due metri, non l’abbia segnalato. Di rigori come quelli su Icardi e su D’Ambrosio, ne ho visti dare e non dare, nella sequenza delle 9 vittorie consecutive gli arbitri ce ne hanno risparmiati un paio della stessa gravità. Quello di Mandzukic – lo faceva notare un commentatore che spesso vede il calcio come me – mi ha fatto pensare agli interventi in scivolata di Murillo, puntualmente puniti proprio perché vistosi. Tranne che sul fallo di mano, l’arbitro non deve valutare la volontarietà, Mandzukic non voleva certo fare fallo, ma il suo intervento scomposto sarebbe stato punito in qualsiasi altra zolla del campo. Non nell’area di rigore della Juventus… In campionato, intendo. Perché poi, in Europa, chissà perché, certi rigori a Chiellini li fischiano sempre, sia che giochi in bianconero che in azzurro.

L’Inter ha sofferto decisioni arbitrali ben più ingiuste e perfide di quelle di domenica sera. Non ne ha mai tratto le conseguenze che certi tifosi oggi sembrano invocare. Per Suning è stato un rito di passaggio, tempestivo e utilissimo se lo sapranno capire fino in fondo.

Nell’immediato, non sembra: si assiste alla classica, patetica richiesta di ricorso contro le squalifiche di Perisic e Icardi: se tolgono una giornata a Icardi, cambia qualcosa? Meglio mettere in campo Pinamonti e Gabigol, se da dopodomani tornerai a far finta di niente.

Advertisements

18 Responses to Suning, hai capito cos’è il calcio in Italia?

  1. D’accordo su Perisic. Se mandi a cagare l’arbitro prendi due giornate. La battaglia da condurre è che prendano due giornate anche i Totti e i Bonucci. Tutti colpevoli…tutti colpevoli, non tutti innocenti.

    Su Icardi mi sembra una soluzione salomonica e abbastanza insensata. Se voleva colpire l’arbitro, due giornate sono poche; se era accidentale, non hanno un motivo valido. Tutti la calciano in area, anche per esultare dopo un gol.
    Trattare allo stesso modo i due casi, con un ricorso forfettario per ottenere qualcosa indietro, mi sembra un errore. Mi farei sentire in altre sedi, e con altre armi.

  2. pgkappa says:

    giustissimo rudi. zang spero nn faccia affari con agnelli in italia,cosi da nn avere interessi collaterali.lo misureremo se si affronterà finalmente una ristrutturazione societaria.gardini e ausilio sn inadeguati.concordo anche che si debba continuare con pioli.

  3. Ciao Rudi, cosa ti aspetti precisamente da Suning? Sento dire, da molti, che la proprietà dovrebbe avere un peso politico maggiore. Ma non capisco in cosa possa tradursi, concretamente, una cosa del genere. Entrare nel cricca dei privilegiati? Cacciare la Juventus dalla cricca dei privilegiati?
    Siccome immaino che non sia questo il tuo punto di vista, vorrei capire quale capacità di intervento ci possiamo aspettare da una società se questa rimane fuori dalla cricca che conta, cioè se resta ai “margini di un sistema”. E ancora: il sottinteso è che esiste ancora un sistema? Cosa ne pensi? Grazie, d.

    • Rudi says:

      Suning deve avere qualcuno che rappresenti la questione ai più alti livelli, politici e sportivi. Qualcuno che vada a Palazzo Chigi e al CONI, e dica seccamente che un investitore straniero non si fa prendere per i fondelli da una gestione faziosa delle regole. Questo per il passato.
      Per il futuro, servono alleanze di politica sportiva per ridimensionare la Juve, che spadroneggia anche per il vuoto lasciato dalle milanesi. Non posso sapere se c’è un “sistema”. So che la Juve condiziona il mercato di Sassuolo, Atalanta, Cagliari, Palermo, e metà della Serie B; che c’è chi si “scansa” allo Juventus Stadium; che negli ultimi vent’anni è venuto a cadere qualsiasi equilibrio competitivo (e anche l’Inter, intendiamoci, ne ha goduto)…

  4. La società deve fare ricorso per Icardi se il pallone non è stato scagliato contro l’arbitro e da come sono andate le cose a me parrebbe proprio un generico gesto di stizza dopo la fine della partita. Dare per scontato che sia stato un gesto di aggressione diretto contro il buon Rizzoli così come fa la stampa oggi credo non sia corretto nè per noi nè per la società. Una lotta sul terreno della verità dei fatti va fatta e per quel che riguarda i fatti mi sovviene il tenero avvicinamento di Bonucci al dolce Rizzoli di qualche tempo fa. Non so poi se far tutto (cosa in concreto?) o non far nulla sia una vera alternativa.

  5. willerneroblu says:

    I rigori sono opinabili la verità che loro fanno quello che vogliono,hanno la stampa Sky dal punto di vista del calcio sembra Televinovo nonostante abbiano devastato una nazione con la Fiat continuano a comandare!Guardate bene l’azione del gol di Cuadrado(gran gol non le mozzarelle che tira Joao Mario) in area Chiellini stende D’Ambrosio e immediatamente alza le mani come i bambini che sanno di averla fatta come dite non vi siete accorti?Riguardatelo e confrontatelo con il corner al 93!!!

  6. Suning inizi a togliere tramite suoi amici (TCL o altri) la sponsorizzazione fiat della FGCI, così si elimina la prima fonte di influenza dei gobbi sugli arbitri.
    Poi serve qualcosa a livello mediatico (giornali, TV). Infine una squadra forte.

  7. willerneroblu says:

    Infine qualcuno,con dolcezza mi raccomando,prenda il buon Moratti e lo metta in un sarcofago durante la stagione calcistica,lo tiri fuori giusto per farlo andare a Forte Dei Marmi….appena apre bocca è la fine!!

  8. Gert 58 says:

    eh no proprio non ci capiamo….se il calcio è ingiusto come la società in cui viviamo questo non vuol dire che non bisogna cambiarla/o, poi non è logico parlare di alcuni presunti favoritismi (il fallo su goldaniga, gagliardini graziato) mettendolo sull’altro piatto della bilancia come pesassero uguali….come a dire non vi lamentate che anche a noi fanno favori, concetto che confermi quando fai quella classifica sulle squadre privilegiate (con quale criterio l’hai stilata lo sai solo tu visto che siamo 11 nel numero di rigori assegnati e fra le prime per giocatori squalificati e ammoniti) è proprio questo atteggiamento mentale che non accetto, sembra di sentire parlare cesari a merdaset-fallo su icardi e d’ambrosio? mah di falli così se ne vedono tanti si possono dare e non dare- ma che argomento è?…se qualcuno strattona qualcuno è rigore punto se qualcuno ti mette un braccio al collo uguale, stai tranquillo che se facciamo una statistica fra le volte che ci graziano e quelle in cui ci penalizzano staremmo sempre in credito!
    Ma non è questo che mi amareggia di più nel tuo argomentare…quello che non va e che ho già segnalato in un altro commento è quel separare nella valutazione della partita il fattore arbitrale dal resto, quel dire…..si vabbè lo sappiamo tutti che la juve ruba però detto questo passiamo alla partita la juve ha vinto perchè ha dimostrato di essere più forte e noi siamo stati ridimensionati….questo si può dire solo a parità di regole non in questo caso…non in questo paese!

  9. Il nostro calcio, purtroppo, è proprio uno spaccato del paese in cui viviamo…. ieri sera, per la prima volta ho visto il programma Tiki Taka, ed ho visto collegato dalla Cina Fabio Cannavaro al quale chiedevano: Ma per chi tifavi ieri sera?…. Ma dico, ricordo solo io che Moggi diceva al Cannavaro giocatore dell’Inter di dire che non poteva giocare, che stava male, ecc. , salvo poi giocare 100 partite consecutive senza neanche un raffreddore nella Juventus? Ma di cosa ci meravigliamo? Mi pare che stiamo assistendo ad una restaurazione del “sistema”! Servono regole che impediscano agli arbitri di diventare troppo intimi con i giocatori, anche attraverso la rotazione sistematica degli arbitri, con carriere più brevi e con commissioni giudicatrici delle prestazioni che nel caso li sospendino e li mandino ad arbitrare nelle categorie inferiori…. ripartendo non dalla B, ma, nel caso di errori giudicati gravi, anche dalla Lega Pro, magari in campi non propriamente agevoli da raggiungere…. altro che arbitri internazionali trattati come delle star…

  10. micklosblog says:

    Scusami Rudi, ma se la societa’ non faceva ricorso non appariva “fessa” e debole ?
    Non l’avremmo criticata comunque ?

  11. Secondo me fare ricorso per Icardi ha senso, per Perisic no.
    Mi è piaciuto molto Pioli nel post partita, soprattutto la risposta a Cesari.

    • willerneroblu says:

      Incredibile persino Pistocchi è allibito ma la domanda è chi gestisce le immagini in diretta??

      • Dedicato a chi vuole la moviola in campo. Ma dai! I giornalisti, sportivi e non, hanno la stessa reputazione dei politici, tutti attori della fabbrica del consenso. La somma di queste due reputazioni fa la quella dei gobbi (Thohir dixit), tifosi compresi.

  12. luccarmi says:

    Ai gobbi gli finisce. Gli è già finita una volta. Gli finisce anche la seconda. E stavolta peggio della prima. Il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi.

  13. Quando? Presto? Dove si firma?

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...