Orchidea selvaggia [Wild Orchid], Zalman King, 1989 [Tv19] – 3

A parte il voler rivedere quant’era bella Carré Otis (10), imbattersi in un film così ti costringe a confrontare il tuo senso estetico di oggi con quello di un quarto di secolo fa: forse, all’epoca gli avrei dato 4.
Patinati soft-core come questo, mi spingono altresì a chiedermi se dovrei dedicare un paio d’ore alle 50 sfumature, grigie o nere che siano: curiosità come questa non andrebbero rivelate, non si fa bella figura, ma del resto due ore le ho già perse con questo film, voluto dal produttore di «Nove settimane e mezzo», a cui fecero credere di poter fare il regista.

Tocco di esotismo, gran parte delle scene sono ambientate a Rio de Janeiro. Vi arriva la giovane Emily, laureata in diritto internazionale e appena stata assunta da una società finanziaria guidata da Claudia Lirones (Jacqueline Bisset); a Rio, Emily conosce James Wheeler (Mickey Rourke), ricchissimo e misterioso uomo d’affari, che si invaghisce di lei – unico elemento sensato della trama – e comincia a misurarne l’erotismo latente. Scopriremo che James ha avuto una storia con Claudia, e che costui brama Emily ma ha paura di soffrire… Gli autori attribuiscono al personaggio un passato tumultuoso, l’uscita dalla povertà e il cinismo del self made man, ma Rourke tocca vertici di inespressività che fanno dubitare persino di Coppola, che lo scoprì, e di Cimino, che volle insistere su di lui.

C’è spazio anche per un subdolo avvocato (Bruce Greenwood, prediletto di Egoyan e apparso in «Mad Men» e «American Crime Story») e ripetute scene in un grande albergo diroccato, dove si consuma l’unica scena di sesso davvero interessante (ovviamente senza gli attori protagonisti). Ovviamente, Emily riesce a far superare a James le sue paure… ed è sul set di «Orchidea selvaggia» che iniziò la relazione tra Rourke e la Otis, sposati e violentemente divorziati sei anni dopo.

Annunci

3 Responses to Orchidea selvaggia [Wild Orchid], Zalman King, 1989 [Tv19] – 3

  1. Sul film stendo un velo pietoso, ma Carrè Otis è oggi ancora bellissima..

  2. Sara says:

    L’ho invidiata.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...