Saigon, Nazareno

Le primarie per l’elezione del segretario del Pd saranno convocate il 30 aprile, la data in cui, nel 1975, avvenne la completa “presa” di Saigon da parte dell’esercito di liberazione nazionale vietnamita.
I commentatori scrivono che questa data è una sconfitta per Renzi, che voleva votare il 9 e avrebbe dovuto subire l’alleanza fra Franceschini e Fassino; i due hanno così ottenuto la certezza che non ci saranno elezioni anticipate a giugno.

Non si voterà a giugno e, scommetto, nemmeno in autunno.
“La legislatura è morta il 4 dicembre” (2016), dicono i renziani, ma il cadavere resterà insepolto fino alla primavera 2018.
“C’è bisogno di stabilità” è il nuovo mantra. Così un quarto governo eletto senza passare dal voto popolare (Monti, Letta, Renzi, Gentiloni) preparerà la manovra di aggiustamento che pretende l’Europa e poi la legge di stabilità 2018.

Incidentalmente, questa soluzione che risponde ai bisogni del Pd trova entusiasti anche gli scissionisti, che hanno bisogno di tempo per organizzarsi, e quella larga pancia del Parlamento che prega perché si arrivi almeno a settembre: il 16 settembre, infatti, gli onorevoli alla prima legislatura matureranno il diritto all’assegno pensionistico.

Il 6 marzo si chiudono le candidature al congresso Pd.
Ogni candidato può essere sostenuto da una o più liste.
Il 9 aprile si terrà la convenzione programmatica, e lì verrà ratificato il voto dei circoli territoriali, escludendo dalle primarie i candidati che non avranno raggiunto il 15% dei voti (dunque la corsa della signora Salerno, finirà lì, e forse anche quella di un altro, fra Emiliano e Orlando).
Il 7 maggio l’assemblea nazionale proclamerà il segretario votato dalle primarie, come da regolamento. Ma se nessuno ottenesse il 50% più uno dei voti ai gazebo, non sarebbe una ratifica, anzi la decisione sarebbe rimessa a quell’organismo.
Il 26 e 27 maggio a Taormina è previsto il vertice del G7: ci sarà Gentiloni nelle foto di gruppo.
L’11 giugno si vota in 988 Comuni, le liste devono essere presentate un mese prima. Chi candidare sindaco a Parma, Piacenza, Palermo, Genova, Verona, Padova, Taranto, Lecce, Sesto San Giovanni, L’Aquila, Torre Annunziata, Avezzano, Jesi, Cantù…

Orlando ha sparigliato le carte con una frase che Renzi non può pronunciare: “Non farei il segretario-premier”. Tatticamente un capolavoro, visto che nel Pd una larga maggioranza non sopporta più lo strapotere di Renzi. Ma la mutazione genetica del partito è andata troppo oltre, sarei stupito se l’ex premier ed ex segretario non raccogliesse almeno il 60% dei consensi. La vera corsa è per arrivare secondi.

Advertisements

17 Responses to Saigon, Nazareno

  1. willerneroblu says:

    https://www.youtube.com/watch?v=4YoXd_FSdkw….Vuoi dire che devo fare i complimenti ai 5 stelle per la gestione stadio nuovo della Roma???Chiaramente cominceremo a pagarne le conseguenze domani sera!!!

  2. Si vota pure a Molfetta, dopo un anno di commissariamento.

  3. francesco says:

    Se ci pensi bene il Vietnam del 1975 è diverso dall’attuale

  4. metalupo says:

    Non ci fanno più votare e ben pochi dicono qualcosa.
    Assuefazione.

    • antonior66 says:

      Che vuol dire non ci fanno più votare? Io vorrei invece qualche volta che non ci fossero elezioni anticipate. Sono stufo di legislature che non arrivano ai cinque anni.

      • metalupo says:

        Non credi che quattro premier messi lì dal capo dello stato siano sufficienti per votare?

      • Rudi says:

        Antonio, è stato Renzi il primo a dire che la legislatura è morta il 4 dicembre…

      • antonior66 says:

        Un attimo, la legislatura muore quando non c’è più la fiducia, o quando non c’è una maggioranza. Si potrebbe dire che questa legislatura, dopo i risultati elettorali del 2013, non è mai nata, allora. Ma voi che siete baldi difensori della Costituzione, perchè non ricordate che da Costituzione il Parlamento dura in carica cinque anni? E, caro Rudi, mi citi Renzi che è un risaputo nemico della Costituzione? Ma poi, credete davvero che dalle urne del prossimo voto politico esca una situazione meno ingarbugliata di quella del febbraio 2013?

  5. antonior66 says:

    No.

  6. Rudi tutti i governi sono eletti dagli elettori in un sistema parlamentare. ..affermare il contrario non fa onore alla tua intelligenza.: sembri un brunetta qualsiasi.

  7. Allora io ho riletto. Se non sei te, l’estensore dell’articolo, a sostenere che ” un quarto governo non eletto…” in tutta sincerità dalla costruzione della frase non riesco a comprenderlo. Se ho frainteso la tua opinione mi scuso. Ma il citare brunetta era la misura del mio stupore nel vedere un”non ragionamneto” nel tuo post. Se così non è ti chiedo, nuovamente, scusa.

    • Rudi says:

      Non chiedo scuse, ma che si tratti del quarto governo non eletto è molto più di un’opinione: si erano presentate alle elezioni delle coalizioni e dei partiti, si è creato un governo trasversale, con pezzi di centrosinistra e pezzi di centrodestra. Le larghe coalizioni sono sempre possibili, purché dichiarate prima del voto. Farle così, a me pare una truffa ai danni degli elettori. Amici come prima?

      • antonior66 says:

        Per definizione le larghe coalizioni non sono mai dichiarate prima del voto. Si fanno solo se nessuno schieramento ottiene la maggioranza. Vedi Germania, o la coalizione tra conservatori e liberali nella scorsa legislatura britannica.

      • Caro Rudi certamente amici come prima, anche di più da parte mia.
        Ciò non toglie che la tua opinione non mi trova per niente concorde.
        Mi spiace ma dire che è i governi non sono eletti è affermare che la nostra costituzione è stata violata: e questo non è vero.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...