1892, mi ricordo

Mi ricordo la farmacia della stazione, per quella volta che andai a comprare il ghiaccio secco, ancora scioccato da tutto quel sangue.

Annunci

2 Responses to 1892, mi ricordo

  1. gguydog says:

    …l’associazione tra “tutto quel sangue” e la stazione di Bologna fa venire i brividi…
    (anche quando a Bologna ci abitavo, andavo spesso in “pellegrinaggio” al binario 1.

    …la farmacia della stazione, prima o poi ci si deve passare.
    Ho scoperto che nel dopoguerra la farmacia era gestita dal padre e dal fratello di un amico dei miei genitori, profugo dalmata…

  2. gguydog says:

    ho scoperto oggi che la farmacia della stazione fu aperta nei primi anni ’60 dal padre del nostro amico di famiglia (che contribuì materialmente a metterla su), in quanto vincitore di bando pubblico.

    L’accesso alla farmacia per ragioni burocratiche doveva avvenire solo dall’interno della stazione (in quanto farmacia a servizio della stazione), ma i clienti continuavano a bussare alla porta che dà sul piazzale, che doveva rimanere chiusa a chiave, e alla lunga “a furor di popolo” invalse l’uso di entrare anche dal piazzale senza dover fare il giro.

    Guido’o
    (mi ero scordato di firmare ieri)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...