Film di sport, è questo il meglio?

Nel 2008, l’American Film Institute (AFI) ha compiuto un sondaggio fra gli addetti ai lavori per individuare i dieci migliori film statunitensi in vari generi, fra cui lo sport.

1. Toro scatenato (Raging Bull), Martin Scorsese (1980)
2. Rocky, John G. Avildsen (1976)
3. L’idolo delle folle (The Pride of the Yankees), Sam Wood (1942)
4. Colpo vincente (Hoosiers), David Anspaugh (1986)
5. Bull Durham. Un gioco a tre mani (Bull Durham), Ron Shelton (1988)
6. Lo spaccone (The Hustler), Robert Rossen (1961)
7. Palla da golf (Caddyshack), Harold Ramis (1980)
8. All American Boys (Breaking Away), Peter Yates (1979)
9. Gran Premio (National Velvet), Clarence Brown (1944)
10. Jerry Maguire, Cameron Crowe (1996)

Ci sono alcune assenze che gridano vendetta… A chi commenta, chiedo di indicare uno o più titoli che non fanno parte di questo elenco.

Annunci

50 Responses to Film di sport, è questo il meglio?

  1. rugherlo says:

    Manca “Momenti di gloria”: bel film ci meravigliosa colonna sonora.

  2. allora..senza rifletterci troppo, andando a memoria, i primi che mi vengono in mente: il migliore; l’uomo dei sogni; pelle di rame; coach carter; lassù qualcuno mi ama; 42; colpo secco;
    ma sto sicuramente dimenticandone di ottimi.

  3. chologol says:

    Rollerball vale?

    • Luigi Baragiola says:

      Rollerball è uno dei film piu’ “paradigmatici”. Anche “lassu’ qualcuno mi ama” e’ da ricordare .

  4. Il Colosso d’argilla

  5. antonior66 says:

    Magari non è di altissimo livello, però ci sarebbe anche Fuga per la vittoria

  6. 321Clic says:

    Ogni maledetta domenica (Any Given Sunday) – Oliver Stone, 1999

  7. Ragazzo di Calabria di Comencini

  8. Quella sporca ultima meta, Million Dollar Baby, Un mercoledì da leoni.

  9. Lele says:

    “Il tifoso, l’arbitro e il calciatore”, di Pier Francesco Pingitore
    “Paulo Roberto Cotechinho, centravanti di spondamento” di Nando Cicero

  10. willerneroblu says:

    Lo Chiamavano Bulldozer!!!!

  11. Premesso che anch’io come Mark avrei indicato Il colosso d’argilla, che secondo me se la gioca con Toro scatenato, noto che mancano totalmente film sull’alpinismo (ad es. La montagna con Tracy), sulla vela (ad es. In solitario di Cluzet) e, tranne il già citato Rush, sull’automobilismo.

  12. Ricordo un film minore americano sulla storia di Brian Piccolo: La canzone di Brian.

  13. Andrea Bellini says:

    1) The Fighter
    2) Chi non salta bianco e’
    3) Il migliore

    Saluti

  14. rugherlo says:

    Urca dimenticavo ALI…
    Ma sopratutto QUANDO ERAVAMO RE: stupendo documentario su Ali – Foreman a Kinshasa.
    Non è un film, ma alcune scene e dialoghi, il racconto degli attimi prima del match.
    Ali che diceva: ballerò….i’m gonna dance.
    Beh: un capolavoro.

  15. denny says:

    Ricordo un film sull’hockey con Paul Newman intitolato “slap shot” e poi anche a me piace molto fuga x la vittoria con Stallone e Michael Caine (x l’arbitraggio si saranno ispirati a Ceccarini in quel gobbi-Inter del 98 …)

    • denny says:

      Ah dimenticavo Fever pitch tratto da Nick hornby è inglese ed è un film più sul tifo che sullo sport, ma credo che noi interisti possiamo identificarci moltissimo

      • Anche il libro è godibilissimo. Mi sono sempre chiesto quale sarebbe la mia reazione se vincessimo uno scudetto segnando il 2-0 all’ultimo secondo dell’ultima giornata all’Alì Babà Stadium. Il problema non si pone perchè non potrebbe mai succedere : semplicemente ci annullerebbero il gol

      • willerneroblu says:

        Applausi stratosferici Denny il riassunto della mia vita allo stadio e Parma Inter è incredibilmente uguale come tensione e fortunatamente come finale

      • denny says:

        A volte faccio una specie di sogno a occhi aperti … vi ricordate quell’Inter Sampdoria dove passammo da 0-2 a 3-2 negli ultimi 5 minuti? Pensate se quel dannato 5 maggio avessimo fatto 3 goal in quel modo … Niente, è passato

      • Luigi Baragiola says:

        PAAAAAAAAAAAUUUUUUUUUUUUUUUUULLLLLLLLLLLLLLLLLLL!!!!!!!!!!!!!!!!!

  16. rugherlo says:

    Molto bello HURRICANE anche per il significato e, non so se americano, SENNA.

  17. willerneroblu says:

    Scusate ma Fuga Per La Vittoria??

  18. “The champ” 1979 e “Cinderella man” 2005

  19. “L’uomo dei sogni” 1989

  20. willerneroblu says:

    Il presidente del Borgorosso Football Club ….ho vinto io con questo!!!!

  21. willerneroblu says:

    Ciao Denny andai a cercare le immagini di quel giorno esattamente tre ore dopo aver visto Materazzi segnare la doppietta dello scudo quasi 5 anni dopo,scusate non centrava col sondaggio anche se potrebbero farci un film intitolandolo 5 MAGGIO UNA STORIA NERAZZURRA!!

  22. 321Clic says:

    Dimenticavo “Quattro sotto zero”.

  23. “L’allenatore nel pallone”?

  24. eltractor67 says:

    1-Ogni maledetta domenica (Grande Stone, fenomenale Pacino);
    2-Chariots of Fire / Momenti di gloria (storia cosi’ bella come solo gli inglesi sanno raccontare);
    3-Friday Night Lights (film e serie TV), Berg sa cogliere in maniera magistrale quella che e’ l’ossessione di una cittadina texana per LO sport: l’infortunio che stronca la carriera della grande promessa, i genitori dei giocatori, a loro volta ex giocatori, che sanno che quella squadra a 16-17 anni e’ stato l’apice della loro vita, il fattore underdog, ogni concittadino che ha una formazione da suggerire al coach….

  25. francesco says:

    Race

  26. Luigi Baragiola says:

    A me piace il film su Earl Manigult “Piu’ in alto di tutti” e il film documentario “The Doctor” sul mio giocatore preferito : Julius Erving. Forza Sixers!!!

  27. willerneroblu says:

    Eccezzziunale Veramente……il primo,col gol di Oriali nel derby dopo la tacchettata di Tassotti!!!

  28. metalupo says:

    A me è piaciuto molto “Zona d’Ombra” con Will Smith.

  29. Pingback: Film di sport, in risposta ai 48 commenti | RUDI

  30. Luigi Baragiola says:

    Ieri sera ho visto su Paramount il film sul basket “Coach Carter” . il film non ha molto ritmo ed inventiva, ma gli allenamenti e le punizioni messe in atto dall’allenatore Samuel L. Jackson (“suicidi” a decine e piegamenti a centinaia) risolverebbero i problemi di molti atleti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...