La vendetta dei Fadiga

Me lo ricordo bene Khalilou Fadiga, velocissima ala senegalese esplosa al Mondiale 2002 e acquistata un anno dopo dall’Inter. Gli vennero diagnosticati problemi cardiaci che resero impossibile il suo utilizzo in Italia e a fine stagione l’Inter dovette cederlo al Bolton (in Premier hanno cardiologi diversi e diversi parametri di idoneità sportiva). Una storia beffarda, simile a quella di Nwankwo Kanu.

Oggi Noah Fadiga, figlio di Khalilou, ha giocato nel Torneo di Viareggio con la maglia del Bruges, ha segnato alla Juve e ha contribuito a eliminarla dal torneo. Eliminazione clamorosa: la Juve era data per favorita alla vittoria finale.

La maglia del Club Brugge ha colori nerazzurri.

Annunci

8 Responses to La vendetta dei Fadiga

  1. Sara says:

    Spero che abbia fatto della sua vicenda un’occasione per aiutare ragazzi meno fortunati.
    Il tema mi tocca molto perchè anche mio padre è stato a suo tempo un ragazzo cardiopatico.

  2. sunny70blog says:

    Una storia interessante ed edificante, che rischiava di restare sottotraccia e meritava invece di essere raccontata. In bocca al lupo Noah!

  3. francesco says:

    favorita però no, non mi pare che i gobbi abbiano la primavera più forte d’Italia

    • Rudi says:

      Favorita no? Favoritissima. Ha vinto l’anno scorso, ha vinto 3 anni fa, ha vinto 7 volte negli ultimi 14 anni.

      • francesco says:

        la Juventus ha 49 punti in classifica, come la Lazio, ma con un giorne più facile. 4 in meno di Inter e 1 in meno dell’Atalanta. la Roma ne ha 48, ma secondo me è ancora più forte di tutte le altre. è un campionato che seguo abbastanza, credimi…..

    • Favoriti forse no.
      Ma investono nel settore giovanile il budget che il Pescara ha per la prima squadra. Si vantano di avere un giovane allenatore che ha rifiutato offerte dalla A (Crotone) in nome del progetto. Ci martellano gli zebedei da settembre che Kean è un fenomeno.
      Insomma, mi sembra che uscire subito così sia abbondantemente sotto alle aspettative.

  4. Che favola quel Senegal…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...