The Good Wife, prima stagione (1 di 5)

Coinvolto in uno scandalo sessuale e accusato di corruzione, uso di sostanze stupefacenti e abuso di potere, Peter Florrick (Chris Noth), procuratore distrettuale di Chicago, viene arrestato e incarcerato. Onorabilità, privacy e tenore di vita della famiglia vengono sconvolti. La moglie Alicia (Julianna Margulies) deve mandare avanti la famiglia da sola: dopo 15 anni di assenza dalle aule di tribunale, torna a lavorare come avvocato, grazie all’aiuto di un vecchio amico, Will Gardner (Josh Charles).

Alicia entra in competizione con Cary Agos (Matt Czuchry), ambizioso neolaureato ad Harvard (solo uno dei due potrà divenire associato dello studio legale) e comincia ad affinare una forte intesa con Kalinda Sharma (Archie Panjabi), investigatrice di origini indiane, a suo tempo licenziata dal procuratore Florrick.

La struttura della prima stagione si compone di 23 episodi di circa 40 minuti, originariamente trasmessi al sabato in seconda serata su Rai2.
Ideata da Michelle e Robert King, che hanno scritto alcune sceneggiature, prodotta da Ridley e Tony Scott, la serie è cominciata il 22 settembre 2009 sulla CBS e prevedeva solo 13 episodi. Alla fine, fra il 2009 e il 2016, si è sviluppata in 7 stagioni, per complessivi 156 episodi.
Ognuno procede lungo una doppia trama, orizzontale e verticale: ogni singola storia è apprezzabile in sé, ma non manca di portare avanti la vicenda umana della protagonista.
Nella prima stagione, dunque, si mettono in scena casi processuali, in cui Alicia mostra le sue abilità (ma commette anche errori), e l’evoluzione della vicenda del marito, che ha confessato di averla tradita con delle prostitute ma sostiene di essere vittima di una macchinazione politica. Della sottotrama familiare fanno parte i problemi legati all’educazione dei due figli adolescenti, e le complicazioni innescate dalla presenza di una suocera invadente.

Movimenti di macchina di taglio cinematografico, fotografia accurata, dialoghi ben scritti e ritmo fluido: ma il punto di forza della serie è l’affascinante protagonista.
Julianna Margulies – a suo tempo infermiera accanto a Clooney in “E.R.” – ha vinto lo Screen Actors Guild Awards 2009 e il Golden Globe 2010 come migliore attrice in una serie drammatica.
La sua interpretazione di una quarantenne avvocato, idealista quanto dubbiosa di poter ottenere vera giustizia, regge il confronto con la Susan Sarandon de “Il cliente”. (1, segue)

Annunci

One Response to The Good Wife, prima stagione (1 di 5)

  1. serie tv molto bella, con una Julianna Margulies clamorosamente brava

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...