Autocritica su Mica Levi

Vado al cinema, il film è Jackie. Esco con strane sensazioni. Non posso dire che il film mi sia piaciuto, ma ho come l’impressione di avere torto, di non aver capito, di essermi concentrato sull’inessenziale.

Fra gli aspetti che non mi hanno convinto, le musiche di Mica Levi.

Scrivo un post – QUI – e mi esce anche questa frase: “Nemmeno le musiche di Mica Levi, così enfatiche, mi sono piaciute, e tuttavia l’opera della giovane compositrice inglese risulta coerente alla regia”.

Cambiare idea su un oggetto artistico, mi fa vacillare. Mi viene da chiedermi cos’è cambiato per cambiare la mia percezione. A questa domanda non so ancora rispondere, ma le musiche composte da Mica Levi, ascoltate da sole, più volte, senza le immagini del film, mi sono parse notevoli. Non rimandano solo a certe scene, accompagnano l’elaborazione del dolore.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...