Tanto peggio, tanto meglio? Non nel derby.

Lo si sente nell’aria, l’odore della depressione.
Ha impestato i pensieri dei tifosi nerazzurri dalla sera del pareggio di Torino.
Ha portato a pensare che questa società, questo allenatore e questa squadra siano lontanissimi dal tornare a essere vincenti.
Ha fatto concludere che bisogna confidare in Suning, che faccia piazza pulita, e affinché ciò accada, forse è preferibile chiudere la stagione nel modo peggiore, perdere il derby, finire fuori dall’Europa.

Sono pensieri che ho fatto anch’io, non fosse altro per la forza dei numeri.
Per la sesta stagione consecutiva l’Inter non giocherà la Champions.
Per come ha giocato le ultime edizioni di Europa League, sembra preferibile impegnare i giovedì sera al cinema.
Bene che vada, anche quest’anno si arriverà a 25 punti dalla Juve, forse a 30 (180 punti di scarto in sei campionati: un abisso).
L’attuale settimo posto è di per sé pessimo, ma diventa penoso se si pensa che davanti stanno Lazio, Atalanta e Milan.

Non sto ad aggiungere numeri e statistiche sui gol fuori casa di Icardi, sui rigori regalati da Medel e Brozovic, sulle espulsioni rimediate, sul bassissimo numero di punti contro Juve, Roma, Napoli e Lazio, sulla quantità di cross sparati a casaccio, eccetera… L’odore della depressione è subdolo, ha qualcosa di inebriante, può far pensare che se fai un altro passettino verso il baratro, poi ci sarà l’inevitabile catarsi. È una dorma di delirio, che spiega come ci si possa offendere se Gagliardini se va a vedere Juve-Barcellona (ovviamente ha fatto benissimo: sogno quando i giovani della Juve verranno a vedere l’Inter giocare partite come quella).

Diciamolo: la catarsi può essere auspicabile, ma non è affatto inevitabile. Lo dimostra proprio la ripetizione degli errori in Casa Inter, anno dopo anno, allenatore dopo allenatore, dirigente dopo dirigente. Anche ammettendo che Suning perda la pazienza e conduca un’epurazione di massa, con quale competenza provvederebbe al ricambio?

A tutto questo aggiungo una sola considerazione: il derby è il derby. Vincerlo non mi ripagherebbe di una stagione così scriteriata, perderlo renderebbe la stagione scellerata. Ci saranno 900 milioni di telespettatori, nuovi continenti guarderanno i colori nerazzurri, settantamila persone riempiranno San Siro.
Arrivassimo anche ottavi, il derby va onorato come se non ci fosse domani.

Annunci

14 Responses to Tanto peggio, tanto meglio? Non nel derby.

  1. willerneroblu says:

    Ciao intanto Buona Pasqua a tutti in anticipo,domani sera sarò talmente incacchiato da rendere inutilizzabile qualsiasi apparato tecnologico in grado di mandare messaggi e con questo hai capito come temo finirà domani!!!Anche se la vera depressione è arrivata martedi sera scorso…..

  2. denny says:

    I finali di campionato di questi ultimi anni sciagurati mi fanno pensare che l’europa league come è ora sarebbe meglio abolirla se ci riduciamo sempre a fare questi discorsi “eh ma i preliminari … giocare il giovedì … economicamente non conviene” puntualmente quando sfuma la Champions si inizia a pensare come evitare la EL senza nel contempo fare altre figuracce sul derby ovviamente concordo pienamente anzi vorrei vedere un po’ di “cazzimma” – come direbbe de Laurentiis – anche contro napoli, lazio … ma temo che abbia ragione willerneroblu :(

  3. caro rudi, finchè alterneremo in 15 giorni (dal fuorviante 71 all’atalanta all’ancor più fuorviante 12 a crotone) stati d’animo tanto diversi (trionfo-tragedia), non cresceremo mai. mancano 7 partite, 21 punti. gli obiettivi reali (arrivare quarti-quinti, vincere il derby) sono ancora lì. chi si era illuso di arrivare in coppacampioni era, appunto, un folle o un illuso. ci mancherebbe altro che non si vada in campo per vincere un derby!!!!!! per me sono cose senza senso. la società deve imparare ad avere equilibrio, a tracciare una rotta ed a tenerla, nonostante le intemperie (sconfitte, che possono accadere, e deliranti polemiche create artatamente per destabilizzare). ribadisco che ritengo questa squadra, con 4 innesti di valore medio alto (non superstelle), assolutamente competitiva. ovviamente per arrivare seconda-terza. la differenza con i ladridopati non la si colma in un anno (salvo fare un mercato da 4-500 milioni di euro). confido e spero che la squadra domani risponda presente, a livello di prestazione. insomma…bisogna mordere l’erba. il risultato, poi, spero arrivi. sempre forza inter!

  4. Caro Rudi d’accordo su tutto, tranne l’affaire Gagliardini: un giocatore dell’Atalanta prossimo gobbo può andare a vedere una partita degli ndranghetisti, un giocatore del Como o del Piacenza, ma uno della Beneamata No. Ti ricordi Marchisio o De Ceglie in tribuna a San Siro nell’anno del Triplete? O del Liverpool all Old Traffard o del Real al Nou Camp? Gagliardini è stato uno stupido gestito da una società di incompetenti da cacciare a calci in culo: team manager, ds, dg, vicepresidente. Questo è il mio pensiero. Forza Inter.

  5. Fino a un paio di settimane fa ero dispiaciuto di non poter vedere il derby, essendo fuori. Adesso ringrazio la moglie per aver organizzato questo weekend lungo

  6. metalupo says:

    No Rudi.
    Il derby si vince, sempre.
    E considera che per me LA partita è un’altra.

  7. francesco says:

    non lo vedrò

  8. chologol says:

    Solo con l’Inter in vantaggio si vedono 7 minuti di recupero.
    E Rizzoli come al solito fa il fenomeno e ammonisce a casaccio i possibili avversari delle merde in Champions.
    L’ho già detto, questo non è più calcio. Cretino io ad avere ancora voglia di seguirlo. Andassero tutti affff !

    • francesco says:

      questa dei sette minuti è stata ridicola. poi per carità, non è che abbiamo fatto il partitone, però…. ps: si, l’ho vista

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...