Tempistica delle parole e ritiro punitivo

“Il Club conferma la sua piena fiducia e quella della proprietà a Stefano Pioli e all’intero staff tecnico. Pioli si è unito all’Inter in un momento complicato e il lavoro da lui intrapreso assieme al suo staff negli ultimi sei mesi, sin dal suo arrivo lo scorso novembre, è stato eccezionale e merita il nostro massimo rispetto. Il Club non si farà distrarre dalle voci circolate in ambienti esterni al Club stesso”.

Se credi a quel che dici – il precedente su De Boer non depone a favore – una dichiarazione come questa la fai un mese fa, quando ancora poteva servire a qualcosa.
Perché se il lavoro di Pioli è stato “eccezionale”, non cerchi altri allenatori, anzi dichiari che l’allenatore 2017-18 sarà lui, e fine dei discorsi.

Il comunicato ufficiale contiene una seconda notizia: la squadra sarà tenuta in ritiro per 5 giorni, fino a domenica sera. Non ricordo sia mai accaduto, ed è chiaro che si tratta di un segnale alla tifoseria, sperando di non ricevere clamorose contestazioni… “Il modo in cui è maturata la sconfitta in casa della Fiorentina è stato inaccettabile per i nostri tifosi, sia in Italia che all’estero, e siamo intenzionati a far sì che questo non si verifichi più. Tutti all’interno del Club, dai giocatori all’intero staff, sono ora determinati a lavorare il più duramente possibile per ottenere il miglior risultato e terminare la stagione in crescendo… Il nostro obiettivo resta quello di terminare il campionato di Serie A nel miglior modo possibile e qualificarci per una competizione europea, dando il massimo in ogni partita. I calciatori, inoltre, sono chiamati a rappresentare i colori nerazzurri con orgoglio e onore, come si addice alla storia e alla tradizione di questo grande Club”.

A me questo comunicato pare fuori tempo massimo. Ma voglio provare a prenderlo sul serio.
La sconfitta del Milan con l’Empoli ha riaperto uno spiraglio, per quanto strettissimo, per accedere all’Europa League. E dopo parole così nette, grondanti retorica, nemmeno il tifoso più dietrologo può continuare a dire che l’Europa League non rappresenta un obiettivo. Al di là del suo valore effettivo, ora rappresenta la linea di confine fra una stagione negativa e una stagione fallimentare.

Servono 13 punti nelle ultime 5 partite. Sono possibili, ma solo se da domenica sera torna l’Inter di gennaio-febbraio. Poi, cominci pure l’epurazione.

Annunci

5 Responses to Tempistica delle parole e ritiro punitivo

  1. chologol says:

    D’accordissimo. I giocatori andavamo tenuti in tensione un mese fa, non ora.
    Io poi questa avversione per l’EL non la capisco: a me non farebbe schifo giocarmi una semifinale di questa coppetta a Manchester, Liverpool o Siviglia. E anche ai giocatori dovrebbe essere chiaro che una competizione in più significa meno tagli alla rosa.

  2. willerneroblu says:

    Ciao il comunicato è fatto solo ed esclusivamente per cercare di portare più gente allo stadio io per esempio faccio il mio sciopero personale e non vado sono stanco.Io non farei mai l’Europa League,rosa di diciotto giocatori con Conte o Simeone giocando solo il campionato a 1000 all’ora!!

  3. Una dirigenza che cerca di sfuggire ad un linciaggio da parte dei tifosi.
    ORMAI E’TARDI: 13 punti giocando con Napoli e Lazio è praticamente impossibile.
    Basta rimanere nelle prime 8.
    Buon 25 Aprile.

  4. enrico cuaz says:

    Comunicato tardivo, nessuna risposta agli insulti di quell’ominicchio di massimo mauro (le minuscole sono dovute) ai tifosi dell’inter (ed anche ai malati di dialisi) dalla tribuna di Sky, due gg di riposo dopo la figuraccia di Firenze e, per una partita come quella di domenica, ci rifilano Rocchi come arbitro, come willerneroblu anch’io sono stanco e faccio il mio sciopero personale. Società ridicola, inesistente, fantozziana.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...