“La democrazia è qui”: grottesca apologia dei gazebo

Non mi appassiona il dibattito su quanti siano stati i votanti, se siano più o meno la metà di quelli della penultima volta e un milione in meno dell’ultima, e quanti abbiano davvero votato Renzi, se il 73, il 70 o il 68 per cento, e se un po’ di Destra ha votato per Emiliano in Puglia, e un altro pezzo ha spinto Renzi in Campania, o che i votanti di Salerno superino quelli di Napoli o Bologna. Fatti loro.

Fatti nostri, invece, sentirci dire “La democrazia è qui” – per propagandare queste primarie.
Questo è proprio uno slogan infelice. Peggio, un’arrogante, lampante idiozia.

Ricordo male o il Pd è il partito che ha invitato a disertare le urne in occasione del referendum popolare sulle trivelle?
Ricordo male p il Pd è il partito che nella mia città, Bologna, ci spiegò che il referendum sulle scuole private non avrebbe avuto alcun seguito, perché mancava il quorum (eppure votarono il 40% degli aventi diritto, quel 40% che ha seguito Renzi mentre andava a sbattere, il 4 dicembre scorso).

No, la democrazia è tante cose e sta da molte altre parti. Nessuno ne ha l’esclusiva. A me pare che non se la passi bene nemmeno sotto i gazebo, se si valuta come il Pd ha scelto i candidati-sindaco per il voto di giugno, usando le primarie in un caso su 10.
Lo scriveva Milan Kundera, “la vita è altrove”.

Annunci

9 Responses to “La democrazia è qui”: grottesca apologia dei gazebo

  1. francesco says:

    Chissà se sta nei 31 clic di Monza o in quelli che non valgono nulla come a Genova…..

    • Rudi says:

      Direi le stesse cose di loro, se osassero tanta arroganza come sta in questo slogan. E tu, che sei una persona seria, anziché rimbeccare sempre “E il M5s…”,potresti ogni dire dire che il Pd fa qualche sbaglio. O no?

      • gigidibiagio says:

        Ma Rudi, “E il M5S?” è ormai il nuovo “E allora le foibe?”

      • francesco says:

        A pacchi, ne fa pacchi.

        Però l’alternativa a loro è quel di maio che ha detto parole ignobili contro le ong, tutte le ong, che so starti a cuore.

        Mi piace ricordartelo, perché non vuoi mica fare come melanchon credo…. o si?

  2. willerneroblu says:

    Io sono uno di quei grotteschi individui che ha percorso 500 metri a piedi pagato due euro per dare un,credo io,piccolissimo contributo per una parvenza di democrazia in questo paese,certo più facile stare in pigiama e cliccare no ai vaccini no a questo no a quello!!Ma se ci fosse un serio candidato che mi promette veramente Legge ed Ordine stavolta salto il fosso!!!!!

    • Rudi says:

      Willer, sia chiaro: hai fatto benissimo a fare quel che hai fatto (né io posso dare i voti a qualcuno). Trovo le primarie uno strumento come tanti, non mi piace l’enfasi con cui viene venduto, soprattutto nello stesso momento in cui lo stesso partito sceglie i candidati-sindaco in mille modi diversi e quasi mai con le primarie.

      • willerneroblu says:

        Ma certo Rudi però oggi in Italia non vedo veramente nessuna personalità di spessore da qualsiasi parte e la destra è messa peggio perché Berlusconi non ha creato nulla per cui dobbiamo rassegnarci a venire governati tramite Facebook?

  3. Sara says:

    Io domenica ho fatto la scrutatrice:per la cronaca, nel mio seggio sono venuti a votare solo autoctoni, cioè carrarini. È stato comunque interessante per me, per la prima volta ( a 40 e x anni) confrontarmi con la realtà di un partito. Ho visto persone perbene, mi sono rapportata anche con l’esperienza di chi ha una lunga militanza ed è stata una proficua occasione per riflettere in modo pacato. Da renziana, anzi renzianissima, come mi dichiaro mettendoci la faccia, salvo puntualmente ricevere insulti da chi ci mette un avatar, ero anche pronta ad accettare la vittoria di Orlando, perchè mai come in questo momento, il risultato delle urne è sacro e ti dirò, senza vergognarmene, che ero pure commossa, all’idea che queste persone si siano impegnate nel crederci ancora.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...