Garanzini su Scirea e Pedernera

Ho scritto ieri un po’ di appunti sulla Spoon River di Gigi Garanzini, segnalando due “omaggi” fra i più struggenti. Ne ricopio qualche riga.

Gaetano Scirea (1953-1989): “Uscendo un giorno dal campo Combi, quasi a fine carriera, gli chiesi qual era stata l’emozione più forte di tutti quegli anni. Arrossì, come sempre quand’era interpellato, e mi disse che ci avrebbe pensato sotto la doccia. Poi, mentre Tardelli e Gentile lo sfottevano a distanza, com’è che con noi non parli mai e con quello che non è nemmeno dei nostri sì, mi raccontò che la sua famiglia, a Cernusco sul Naviglio, era interista e che suo padre Stefano lo aveva portato con sé a San Siro la sera di Inter-Liverpool. Quell’atmosfera, quella rimonta, quell’impresa vista e vissuta aggrappato alla cancellata del parterre andava oltre, disse proprio così perché parlava poco ma quel poco bene, le emozioni che aveva vissuto poi da protagonista”.

Adolfo Pedernera (1918-1995): “Con quel nome fascinoso e altisonante, che riempie la bocca come un tempo riempiva gli occhi della folla di Buenos Aires e poi di Bogotà, Adolfo Pedernera è stato il simbolo del grande River Plate anni ’40. La celeberrima Máquina del River, così chiamata per la perfezione dei suoi meccanismi di gioco e per una velocità di crociera insostenibile per gli avversari… Domandarono a Di Stéfano, giusto per cambiare, se era stato più grande lui, o Pelé, o Maradona. E don Alfredo, che all’ombra di Pedernera era cresciuto nel River e lo aveva poi preceduto al Millionarios di Bogotà dove fecero coppia per anni, sorridendo scandì: «Come si vede che non avete mai visto giocare Pedernera»”.

Annunci

2 Responses to Garanzini su Scirea e Pedernera

  1. willerneroblu says:

    Ho letto che il grande Helenio si faceva portare a Trieste una volta all’anno per portare dei fiori alla tomba di Rocco….direi che non c’è nient’altro da aggiungere!!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...