Revisionando Twin Peaks (6)

Sensualità, desideri repressi, amori che devono restare segreti, matrimoni infelici: molti personaggi esprimono la confusa sensazione di meritarsi di più dalla vita. Quasi tutto, a Twin Peaks, si muove al ritmo di una dialettica sessuale.

La notte in cui è stata uccisa, Laura Palmer ha avuto rapporti sessuali con tre uomini.

Laura tradiva il fidanzato Bobby Briggs con James Hurley, e il fatto era noto alla migliore amica di entrambi, Donna Hayward.
Nel diario di Laura, Cooper trova tracce di cocaina, segno di una tossicodipendenza che condivideva con Bobby. Intanto, Donna e James iniziano ad indagare per conto proprio, volendo scoprire l’assassino di Laura, finendo per ritrovarsi coinvolti in una relazione passionale.

Il passaggio all’età adulta, la “perdita dell’innocenza”, avviene per la corruzione esercitata dalla generazione più vecchia. Ed ecco esplodere la sensualità delle Lolite (Audrey, Shelley e Donna).

“I segreti sono pericolosi, Audrey”, dice l’agente Cooper alla ragazza nuda nel suo letto.
“I segreti rovinano tutto, distruggono la felicità fra due persone”, dice James a Donna, dopo averle rivelato alcuni segreti dei suoi genitori.

Con i suoi meravigliosi golfini di lana, Audrey non ha ancora diciott’anni, ma è la versione aggiornata delle dark ladies: ha già capito come funziona il mondo, quale potere seduttivo sprigiona il suo corpo, se vuole qualcosa sa come ottenerlo (anche con l’arma delle minacce, come scopre il capo dei Magazzini Horne). Dentro l’One Eyed Jack’s, Audrey si fa chiamare Ester, come la protagonista della Lettera Scarlatta di Hawthorne. (6, segue)

Annunci

4 Responses to Revisionando Twin Peaks (6)

  1. Interator says:

    La sensualità del personaggio di Audrey è accentuata dal compositore Badalamenti, che ha inciso appunto “Audrey’s dance”.
    Audrey e Shelly sono tutt’ora bellissime, purtroppo Donna (Lara Flynn Boyle) è irriconoscibile.

  2. Sara says:

    Non l’ho mai visto, queste storie pruriginose mi annoiano terribilmente.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...