Cosa bolle in pentola

Innanzitutto, noto con rammarico che Ausilio ha lanciato il sasso e ritirato la mano, provando a farci credere che quelle parole non dovevano uscire e che, comunque, si è immediatamente chiarito con la società. Non un cuor di leone.
Secondo: noto che dopo il mio post, i votanti al sondaggio hanno scelto le risposte più lontane dal mio punto di vista. Come opinion leader, ho ampi margini di miglioramento.

Vedendo il Mancio alla Domenica Sportiva non ho potuto fare a meno di pensare che con lui saremmo arrivati almeno quarti. È furbo, tanto più furbo quando sembra dire le cose più scontate. A giugno 2016 aveva capito tutto, ha provato a sollecitare i suoi amici (Moratti, penso, e poi la famosa “dirigenza italiana”), ha verificato che Thohir si comportava da irresponsabile e che i cinesi pensavano ad altro, ha annusato il fallimento e si è fatto cacciare. Non lo stimo per questo, ma certo lui non si è fatto tirare a fondo da una società impreparata e eterodiretta, che ha preferito spendere per Gabigol anziché Yayà Touré.

Sabatini dovrebbe già essere in Italia e leggo che lavora per Suning da un paio di mesi. Dovrà dimostrarci di saper vendere, perché da vendere ce n’è tanti, e di saperci sorprendere con qualche acquisto di sconosciuti, perché Nainggolan a 50 so comprarlo anch’io (e Schick a 25 mi sembrava ovvio: invece…).

Il Milan ha rinunciato alla tournée asiatica, dovendo preparare i preliminari di EL, Simeone giura amore all’Atlético, l’ipotesi Allegri mi sembra delirante (chi mai lascerebbe questa Juve per questa Inter?), Conte sta usando l’Inter per strappare condizioni migliori ad Abramovich, quello messo peggio è Mou, che rischia di star fuori dalla Champions per il secondo anno di fila ma è blindato dalla società più ricca del mondo.

Resta Spalletti, che non sarà simpatico ma ha portato la Roma oltre i suoi limiti, in questo anno e mezzo. E una vocina mi dice che Spalletti rivolterebbe l’Inter come un calzino, a cominciare da colui che fu il peggior capitano di una storia ultracentenaria. Tutte le squadre di Spalletti hanno avuto centravanti capaci di giocare al calcio e non solo di far gol. Scommetto che sarà così anche la prossima.

Annunci

24 Responses to Cosa bolle in pentola

  1. A costo di passare per quello che non sono e cioè una vedova di Mancini, ma lui aveva ragione su tutta la linea: sulla necessità di comprare due titolari al posto di Icardi e Handanovic; sul virus di follia autodistruttiva che si stava impossessando della società, sulla pessima opinione nei confronti di Tohir, sull’inutilità e/o incompatibilità di acquisti come Joao Mario, Banega, Gabigol.

    Furbo no, non credo che lo sia. Anzi, basta vedere come reagisce male e fa del male se viene stuzzicato da persone o eventi (tanti esempi: Sarri, dopo Liverpool, litigi negli spogliatoi, ecc).

    Per me rimane un allenatore mediocre ma uno dei migliori al mondo nel saper costruire le squadre.
    Tutto questo lo dico al netto del comportamento scorretto che ha tenuto la scorsa estate. È stato riprovevole, ma le ragioni di fondo, ripeto, stavano tutte dalla sua parte.

    • micklosblog says:

      Fossimo tifosi della Manciniana sarebbe anche condivisibile, ma la la preparazione estiva all’Inter chi l’ha fatta ?

      • Non è in discussione che Mancini si sia comportato da stronzo e con il suo comportamento abbia danneggiato l’Inter. Anch’io lo prenderei per il collo e gli direi: “Guarda che hai combinato per colpa della tua insopportabile vanagloria”!
        Sto dicendo che le sue considerazioni tecniche circa il futuro e il rafforzamento della squadra, insieme alla sua sfiducia negli uomini in società che avrebbero dovuto garantire il percorso da lui tracciato, si sono rivelati argomenti che hanno trovato perfetto riscontro nella realtà che stiamo vivendo oggi.

  2. willerneroblu says:

    Vedremo il 5 giugno….

  3. Gus says:

    Mancini aveva ragione ma invece di restare e provare a battersi (in fondo BB è stato cacciato ed ET di fatto esautorato poco dopo) ha preferito abbandonare fuori tempo massimo la nave che affonda, contribuendo all’affondamento, e rilasciare qua e là pillole di autoassoluzione al riparo della sua lauta liquidazione.
    Pioli ha ragione ma preferisce abbandonare a sè stesso l’allenatore scelto dal “signore indonesiano”, mobbizzare e svalutare Barbosa, e affidare agli amici compiacenti nei giornali il compito di assolverlo e regolare vecchi conti. Fingendo stolida ingenuità un attimo dopo aver parlato di “importanza della comunicazione nel calcio moderno” e di fatto svalutando una rosa che tutti sanno dover essere smontata, essendo una polveriera di “etnie” poco collaborative. Lo stesso Mancini, con il sorriso e il ciuffo candidamente ci viene a dire che adesso comprare un giocatore dell’Inter è un affare.
    Di gente che ha ragione ma ci crea solo danno, sinceramente non so più che farmene.

  4. Gus says:

    Ho scritto Pioli ma era Ausilio, of course…

  5. willerneroblu says:

    Ieri sera ho guardato la partita con lo spirito di chi vedeva una puntata di Happy Days poi ho visto sbucare Luca Facchetti,ecco in quel momento ho provato vera gioia per la vittoria e mi chiedo se con personaggi seri,aldilà dell’epico cognome,come lui e magari con lo stesso Vecchi i quali avrebbero trasmesso sicuramente un grande senso di appartenenza,non avremmo ottenuto gli stessi risultati,risparmiando o addirittura migliorandoli!!!

  6. sunny70blog says:

    Ben venga Spalletti, a meno che non arrivino nomi a sorpresa, paracadutati dell’ultimo minuto. E speriamo termini presto la serie TV più appassionante degli ultimi mesi: Antonio lascerà Londra per Elisabetta o sarà lei a doversi sacrificare per amore?

  7. Duke says:

    “Quando eravamo in testa dovevamo comprare un paio di giocatori importanti e poi per FPF pensavamo a vendere e non è una cosa seria”

    Ma c’è o ci fa? In più dopo avergli comprato qualsiasi pippa chiedesse…
    Ho sempre avuto dubbi sull’effettiva intelligenza del personaggio, direi del tutto fugati ora.

    (Concordo con willer)

  8. rugherlo says:

    http://www.fcinter1908.it/ultimora/leonardo-thohir-sparito-totalmente-se-prendi-il-conte-della-situazione-puoi-anche/

    Mi ritrovo in ciò che dice Leonardo.
    Mi va bene conte, Spalletti, Allegri.
    Andava bene Cholo.
    Va bene sopratutto che ribaltino la società (anche a livello comunicazione).
    Ecco, così se non al primo, al secondo o terzo tentativo, vinci.

    • willerneroblu says:

      Anche Leonardo,per carità bravissima persona è scappato al Psg per cui parlano in troppi e a sproposito,con Sabatini Conte Oriali ritorneremo grandi solo che hanno paura che ciò accada e parlano parlano…..

      • rugherlo says:

        Leonardo non è scappato dal PSG, semmai è quello che l’ha costruito.
        Poi, non è detto che Conte arrivi, e se anche arriva, non è detto che sia vero vincente ( vedi Lippi).
        Sarei un invece strafelice di Oriali.

  9. Rudi ma secondo te la squadra è contro Icardi?

    • Rudi says:

      Almeno metà squadra non lo sopporta. Io farei parte di quella metà. Ma è impossibile rimproverare a Icardi il mancato impegno: lui vive di calcio e di famiglia, ha fatto quel che poteva, l’errore di farlo capitano ha complicato tutto. Continuo a sperare arrivi una società ricca e ci dia 100 milioni…

      • willerneroblu says:

        Metti paura Rudi,arriva Spalletti,ora la mazzata definitiva il pronostico del 3 giugno!!!

  10. Interator says:

    Scanzi su il fatto quotidiano rappresenta in pieno il becerume dei gobbi

  11. willerneroblu says:

    Diamo retta al niente ,andiamo dietro a dichiarazioni di qualsiasi,sarebbe meglio selezionare,comunque tifa l’unica squadra che non ha fatto il triplete…forse..ricordo ai tempi della nebbia ops scusate di Sacchi che banfavano di grande slam ora fanno i giri di campo per un sesto posto!!!

    • rugherlo says:

      Ma te sei il primo: sono settimane che dici che arriva Conte.
      È chiaro che ognuno di noi si documenta e spera, anche perché peggio di così….
      E voglio Nicola Berti addetto stampa…!

  12. metalupo says:

    Spalletti per tutti.
    Spero che sia davvero quello che sbatte i calciatori al muro dello spogliatoio.
    C’è bisogno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...