Mardi Gras, Creedence Clearwater Revival, Fantasy 1972 – 7

LA PUNTINA SUL VINILE 35.

Venivano da San Francisco, e fra il 1967 e il ’72 i Creedence si imposero come maestri del ritmo danzante: impossibile ascoltarli senza muovere il corpo.

La loro miscela di gospel e blues, boogie e cajun, soul e rockabilly, affonda nell’anima nera di New Orleans e del Mississipi. Distillarono una raffica di canzoni da tre minuti, Robert Johnson come nume tutelare.

Il settimo e ultimo album ufficiale della band fa capire chi fossero stati, ma il brillante equilibrio degli ingredienti è andato perduto. Intorno a John Fogerty (voce, chitarra, piano, sax e armonica), restano Stuart Cook (basso) e Douglas Clifford detto “Cosmo” (batteria). Tom Fogerty se n’è andato, inseguendo una carriera solista che non lascerà tracce.

La migliore ispirazione è finita, la leadership di Fogerty lascia spazio alle composizioni di Cook e Clifford, ma non è un caso che i migliori episodi (Someday Never Comes, Sweet Hitch-Hiker) portino la sua firma.

Subito dopo, i Creedence si sciolsero, ma la loro influenza è testimoniata dalle decine di film sugli anni Sessanta in cui, immancabilmente, la colonna sonora saccheggia la loro musica.

2 risposte a "Mardi Gras, Creedence Clearwater Revival, Fantasy 1972 – 7"

  1. Mauro D'Alo' 23 Maggio 2017 / 09:53

    Daccordissimo con te sui CREEDENCE, semplicemente gli inventori di quello che comunemente gli addetti ai lavori identificano come AMERICANA.
    Una miscela bollente di musica nera e country bianchissimo, senza dimenticare che TRAVELIN’ BAND la canzone presente su COSMO’S FACTORY è stata la canzone che ha cambiato la vita di un signore di nome Bruce Springsteen….non so se mi spiego…..

  2. Giovanni Eresia Cuppini 29 Maggio 2017 / 13:01

    creedence imprescindibili. ho visto fogerty live varie volte, tra cui una indimenticabile al jazz festival di new orleans. salì sul palco anche Springsteen. ho ancora i brividi. da fare ascoltare in tutte le scuole, di ogni ordine e grado, da lampedusa a Vipiteno.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.