Cinquanta sfumature di grigio [Fifty Shades of Grey], Sam Taylor-Johnson, 2015 [Tv58] – 4

Jamie Dornan (voto: 3) e Dakota Johnson (voto: 5) son o i protagonisti dell’adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di E. L. James, che fa da produttrice del film, ma certo non riesce a darmi un solo motivo per leggere le pagine da cui è tratto.

La scelta migliore è l’ambientazione: Seattle e Vancouver, skyline piovoso, “grigio” nel senso che piace a me. Non male anche le musiche: con Annie Lennox che si alterna a Frank Sinatra, Beyoncé, Ellie Goulding, Rolling Stones e The Weeknd.

La trama può stare in una sola frase: una ventunenne (Anastasia) studia letteratura Inglese, la coinquilina si ammala e lei si presta a sostituirla per un’intervista del giornale studentesco a un miliardario ventisettenne (Christian Grey) uscito dalla stessa università, lui è ovviamente affascinante, lei è incredibilmente ancora vergine, e fra i due scocca un’attrazione che Christian intende piegare alle sue regole perverse, dettagliate in un accordo scritto che prevede un Dominatore e una Sottomessa (c’è una stanza apposita nella fastosa residenza del signor Grey).

A voler dare spessore a questa favoletta soft core, il fatto che Christian cominci a provare sentimenti mai provati prima, mentre Anastasia lo conquista e lo scongela dal distacco emotivo con cui lui vive il sesso. Ma l’evoluzione di lui è insufficiente per le aspettative romantiche di lei, e il film si chiude su un addio tanto telefonato quanto provvisorio.

La figlia di Don Johnson e Melanie Griffith regge finché il melodramma non oltrepassa la stanza della sottomissione. L’impassibilità di lui è senz’altro debitrice dell’American Psycho di Bret Easton Ellis, ma senza il minimo spessore di “dannazione”. Resta da capire cosa cerchino e cosa trovino coloro che assistono a un film come questo (perdendo due ore) o, peggio, ostinandosi a leggerne le pagine stampate.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...