Red Queen to Gryphon Three, Gryphon, Bell Records 1974 – 7

LA PUNTINA SUL VINILE 52.

“Cari vecchi madrigali” titolava un articolo di «Ciao 2001» – firmato Enzo Caffarelli e Carlo Massarini – che ho ritrovato nella busta di questo album registrato presso il Chipping Norton Studios, Oxfordshire.

Il folklore celtico non è fatto solo di druidi, incantesimi e pietre disposte misteriosamente: qui ci sono quattro lunghe ballate strumentali di un’allegria contagiosa, profumate di sidro e di fieno, momenti intimisti alternati a piccole esplosioni sinfoniche.

Metà Leone e metà Aquila, il Grifone fa da marchio a un gruppo che è a sua volta un ibrido, fra i menestrelli di corte e le bande che suonavano nelle sagre paesane. Lament e Second Spasm sono le incisioni più originali e accattivanti, mentre in Checkmate e in Opening Move sembra di ascoltare Yes o Jethro Tull.

Il ritmo è la qualità migliore dei Gryphon, al terzo album. Della band fanno parte cinque elementi: Richard Harvey, Brian Galland, Graeme Taylor, David Oberlé e Philip Nestor.
Fra le sonorità, spicca quella del krumhorn, lunghissimo strumento a fiato dal becco ricurvo.

Il flautista Richard Harvey è poi divenuto celebre come compositore di colonne sonore (Interstellar, fra le altre).

Annunci

3 Responses to Red Queen to Gryphon Three, Gryphon, Bell Records 1974 – 7

  1. mao72 says:

    Gran disco, grande band. Fine intenditore, è un piacere condividere l’amore per questa musica colta e raffinata.

  2. Rudi says:

    Ciao Mao, se sei del ’72 sappi che sono 12-13 anni più vecchio

  3. mao72 says:

    Per questo ti invidio e invidio chi ha vissuto quel periodo d’oro della musica, pieno di creatività e di massima libertà espressiva (e dove tutto era più a misura d’uomo).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...