L’immancabile analisi del voto

Provare a fare un’analisi del voto, non sapendo nemmeno se e per chi avrei votato, è una specie di ripasso (fuori tempo massimo) di ciò che studiavo 35 anni fa. Rifarei Scienze Politiche, se qualcuno se lo chiede.
Ecco, dunque, quattro dati macroscopici:

– nei 1005 Comuni chiamati al voto la percentuale di votanti è stata del 60% contro il 66,8% delle precedenti elezioni (sei punti in meno anche nei capoluoghi di provincia);
– i Cinque Stelle sono fuori da tutti i ballottaggi importanti e a Parma subiscono una lezione storica (“uno vale uno”? spiegatelo a Pizzarotti);
– l’elettorato di Forza Italia, almeno al nord, segue leader della Lega senza alcun problema;
– il Pd perde tanti voti, ma lo nasconde con le liste civiche.
– nei 22 Comuni che vanno al ballottaggio, il centrodestra parte in vantaggio in 15 – erano 2 nel 2012; il centrosinistra arriva al primo posto in 4, rispetto ai 13 del passato.

Chi si illudesse della rinascita del bipolarismo, andrebbe incontro a bruschi risvegli: le Amministrative sono il terreno ideale per le personalità locali, le quali spesso tengono alla larga i leader nazionali (Leoluca Orlando non li avrebbe fatti uscire dall’aeroporto), paventandone i danni anziché i vantaggi. In questa tornata, il più abile è stato Renzi, che non si è presentato ad alcun evento elettorale.

Solo i Cinque Stelle sono in grado di arginare l’astensionismo: non è un giudizio di valore, ma un dato di fatto, quando il MoVimento sbaglia, all’elettore viene a mancare il veicolo della rabbia e se ne sta a casa.

A Genova ha votato il 48,4% degli aventi diritto. Qualcuno può dire di aver vinto?

Annunci

2 Responses to L’immancabile analisi del voto

  1. pgkappa says:

    rudi sai per caso se qualcuno studia ed analizza le percentuali di affluenza nella fascia 18/24 anni?

    • Rudi says:

      Non ho trovato nulla, finora. L’Istituto Cattaneo di Bologna fa indagini molto accurate, ma forse per queste Amministrative non aveva un movente sufficiente.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...