Le nevi del Chilimangiaro [The Snows of Kilimanjaro], Henry King, 1952 [Tv67] 6

Questo bignami dell’autobiografia di Hemingway, parte da un errore imperdonabile: scegliere Gregory Peck per interpretare lo scrittore più vitalista, edonista e “fisico” del Ventesimo secolo.

Il technicolor è splendido, le immagini della natura sorprendono (gli ippopotami sembrano usciti dal National Geographic), ma appaiono fiacche le vicissitudini sentimentali di questo scrittore americano che passa di donna in donna, incurante del successo ma con un ego ipertrofico che gli fa azzerare quel che desidera la compagna del momento. Le scene ambientate nel corso della Guerra di Spagna, poi, sono di una banalità sconcertante.

La struttura narrativa è fin troppo convenzionale: procede per flashback, ripercorrendo a grandi tappe l’esistenza del romanziere Harry Street, ora bloccato su una lettiga da grave infezione alla gamba rimediata nel corso di un safari nell’area dominata dal monte Kilimanjaro; gli è accanto la moglie Helen (Susan Hayward), la donna più simile a lui per indole e interessi. Non la donna della sua vita: quella era Ava Gardner (Cynthia), conosciuta a Parigi e morta fra le sue braccia in Spagna. Non lo erano nemmeno una ricchissima e gelosissima contessa, che gli fece passare qualche mese nei languidi lussi della Costa Azzurra.

C’è spazio per il peggior melodramma – Cynthia si getta giù dalle scale per interrompere una gravidanza che lui giudica intempestiva – e per il coraggio di Helen, che con un coltello rovente pratica nella gamba infetta un’incisione che si rivelerà provvidenziale.
Harry Street non fa molto per risultare simpatico, ma rendere antipatico Gregory Peck è impresa che va oltre le qualità di Henry King. Pare che Hemingway si sia rifiutato di vedere la sua vita sul grande schermo. Ho poi scoperto che le magnifiche scene della corrida vennero girate da Rouben Mamoulian durante le riprese di «Sangue e arena».

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...