Martin Landau, attore formidabile con pochi ruoli adeguati

Il mio film preferito del Woody Allen “maturo” è «Crimini e misfatti». È il miglior film sul Fato e sulla punizione divina che abbia mai visto (Match Point vi si avvicina, ma i protagonisti sono giovani e belli, è più facile). In quel film, Martin Landau interpreta Judah, anziano oculista di grande fama, che per anni ha tradito la moglie per Anjelica Huston, e quando l’amante si è fatta pericolosa, l’ha fatta uccidere da un sicario. Può una persona continuare a vivere come se nulla fosse? Certo che può. Anzi, la vita di Judah non è mai stata migliore…

Figlio di immigrati austriaci di origine ebraica, Martin Landau è morto a 89 anni. Ha vinto l’Oscar come miglior attore non protagonista per un’altra strepitosa interpretazione, il Bela Lugosi di «Ed Wood».

Sono andato a cercare la sua filmografia su wikipedia e ho verificato di averlo visto in molte altre occasioni:

Intrigo internazionale, Alfred Hitchcock, 1959 (è una spia odiosa e omicida)
Cleopatra, Joe Mankiewicz, 1963 (Rufio, al seguito del generale romano Antonio)
Nevada Smith, Henry Hathaway, 1966 (western atipico, ricordo solo Steve McQueen)
Tucker. Un uomo e il suo sogno, Francis Coppola, 1988(è il principale collaboratore di Tucker)
Sliver, Philip Noyce, 1993 (non lo ricordo)
EdTV, Ron Howard, 1999 (non lo ricordo)
Il mistero di Sleepy Hollow, Tim Burton, 1999 (non lo ricordo)

Non un bilancio di cui andare fiero, da parte mia. Ma fa riflettere sulle caratteristiche del divismo. Landau è stato un attore formidabile, ma ha recitato quasi sempre in ruoli inadeguati alle sue qualità. Marco Giusti ricorda che nel 1955, “assieme ad altri 2.000 partecipanti, tenta l’audizione per entrare all’Actors Studio, la prestigiosa scuola attoriale di Lee Strasberg: solo lui e Steve McQueen vengono ammessi”.

Ha poi fatto tanta, tanta tv: da Spazio 1999 a Colombo, Rawhide, Bonanza, Mission: Impossible, Ai confini della realtà, Gli intoccabili…

Dovrò assolutamente recuperare la sua ultima interpretazione, «Remember» di Atom Egoyan.

Annunci

One Response to Martin Landau, attore formidabile con pochi ruoli adeguati

  1. denny says:

    Avendo visto da ragazzino spazio 1999 era inevitabile quando lo vedevo identificarlo con il comandante koenig un po’ come questo aneddoto su roger moore scambiato per 007 http://www.cbc.ca/radio/asithappens/as-it-happens-tuesday-edition-1.4127509/how-roger-moore-gave-a-young-fan-a-top-secret-james-bond-mission-1.4129212

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...