Anche il rumore dei nemici può nascondere qualche verità

Michele Criscitiello è un “nemico” dell’Inter. Non so se per antipatia, per soldi, per sincero spirito critico… ma non ricordo un suo apprezzamento alle mosse dell’Inter da tempo immemorabile.
Dunque, Michele Criscitiello negli ultimi 6-7 anni ha avuto spesso ragione.

Sia da conduttore che come rubrichista di TuttoMercatoWeb, se l’è presa spesso anche con Walter Sabatini. Ora che Sabatini è all’Inter, figuriamoci.
E poi, dopo una breve fase in cui ha difeso Pierino Ausilio – colpa della società che non gli dava i mezzi necessari per fare bella figura – da qualche mese anche Ausilio è finito sul libro nero di Criscitiello.

Ricordo almeno 3-4 circostanze in cui i suoi attacchi frontali hanno messo di cattivo umore il suo sodale, Alfredo Pedullà (uno di cui ho stima).

Detto questo, ritengo possibile che anche da Criscitiello ci sia qualcosa da imparare. Ricopio:

“Inizialmente sembrava che l’Inter potesse mancare a Mirabelli, un mese dopo è lampante come all’Inter manchi Mirabelli ed è rimasta con Ausilio ad ammazzare le zanzare. Non volevamo crederci quando venimmo a sapere che Mirabelli bloccò per l’Inter Gabriel Jesus e Ausilio non lo prese e quando Mirabelli chiuse Joao Mario a 25 e Ausilio lo prese al doppio. Come quella famosa relazione scritta di Mirabelli dove bocciava fermamente l’acquisto di Kondogbia. Ausilio è fuori dai giochi dell’Inter ma resta lì per avere il posto di lavoro nella stessa città dove vive con la famiglia e, di questi tempi, meglio un posto fisso alla Checco Zalone. Il Milan ha chiuso Bonucci in due giorni, l’Inter sono due mesi che non riesce a chiudere Dalbert dal Nizza. Qualche domanda anche Spalletti inizia a farsela, anche se restiamo convinti che all’Inter arriveranno 2-3 colpi da novanta. Uno, forse, sarà Keita. Sicuramente un buon calciatore ma l’ennesima conferma di quanto scriviamo da due anni. Sabatini, caso strano da approfondire, compra i calciatori dei soliti 2-3 agenti. Con Calenda ha ottimi rapporti, fin troppo, da dover far ragionare anche i cinesi che vivono dall’altra parte del mondo…”.

Decrittate voi, certe allusioni. Ma non dimenticate che Criscitiello le faceva – identiche – anche quando Sabatini lavorava per altri.

Annunci

27 Responses to Anche il rumore dei nemici può nascondere qualche verità

  1. willerneroblu says:

    Sono anni che considero Ausilio bravo per fare il mercato al Lumezzane,pompato solamente perche chiacchera coi giornalisti ve ne accorgete tardi!!!
    Poi però la foto che hai messo ha mosso il mio intestino per cui ora devo andare….i figli di Moggi mi creano questi movimenti!!!!

  2. pgkappa says:

    il mercato del milan lo hanno fatto pablo cosentino e alessandro moggi.bonucci è un caso particolare,a noi non lo avrebbero mai venduto e noi a quelle cifre non lo avremmo mai comprato.
    mirabelli è quello che ha rifiutato perotti dal genoa per prendere eder.criscitiello sta a tosatti e sportitalia è un feudo di moggi,che controlla ancora una parte di mercato(moggi padre intendo)

    • willerneroblu says:

      Bravo pgkappa hai perfettamente ragione,in Italia per noi sarà molto ma molto complicato vincere,che lo scudetto lo vincano tutte ma non noi!!!

      • pgkappa says:

        io non ho ragione ,riferisco fatti e non posso scrivere tutto quello che so.mirabelli è meglio che stia al milan e vorrei tanto che lo raggiungesse ausilio,che peraltro fassone ha contattato prima di accontentarsi di mirabelli.

      • francesco says:

        basta lavorare bene, e lo scudetto lo vinci. ne abbiamo vinto qualcuno mi pare tra il 2006 ed il 2010

  3. “compra i calciatori dei soliti 2-3 agenti”. Ma perchè quanti sono NEL MONDO i procuratori dei giocatori buoni?
    Rudi, davvero dai credito a questo individuo?
    Ognuno di noi, nel proprio lavoro, ha delle relazioni privilegiate e ha una rete ben definita di contatti e persone con cui affrontare le questioni professionali. Persino Mourinho all’Inter indicava quasi sempre giocatori portoghesi da comprare.
    Altra cosa e scusate l’ignoranza: chi cazzo è Mirabelli e come mai oggi che non ci sarebbe più si scopre -tramite le delazioni del premio Pulitzer in foto- avesse tutta questa importanza e competenza?

  4. rugherlo says:

    Non ne so abbastanza per commentare.
    Su Ausilio evidentemente ho sbagliato: all’inizio non mi dispiaceva ma ultimamente parla solo per difendere le chiappe sulla sedia.
    Sabatini mi pare un altro profilo; certo un mondo di maneggioni come il calcio lui ci sguazza, ma al netto di qualche errore, di pallone ne capisce.
    Il punto mi sembra un altro: dopo le roboanti dichiarazioni (acquisti top, finale champions, ecc) siamo ripassati a FFP e squadra da integrare…
    Potenza Suning ti aspettiamo in gloria (fino al 22 agosto…!)

  5. Chiediamo a Pallotta se è dispiaciuto perché Sabatini ha comprato Rudiger, Manolas, Lamela, Marquinhos, Nainggolan, Salah, Dzeko, Strootman, Pjanic, Paredes, Emerson e company appoggiandosi sempre ai soliti 2-3 agenti. Vediamo cosa farà Monchi, e se la Roma resterà la seconda forza

    Che poi Mirabelli sia in gamba e noi abbiamo dei grossi problemi è innegabile

  6. denny says:

    Vabbè Rudi fra un po’ farai un post politico dove rivaluterai renzi e berlusca … Scusa, no offense intended, ma criscitiello x me oltre a essere un “nemico” è veramente a un livello infimo fa un programma con belle ragazze in minigonna sugli sgabelli che fingono di telefonare “in diretta” ai procuratori e poi magari dicono “non risponde” (mi viene in mente la gag di 3 uomini e una gamba dove Aldo prima dice una sfilza di insulti al telefono e poi dice “era occupato”) io chiederei fra le tante almeno una cosa: Joao Mario non lo aveva trattato Kia? (Facendoci una cresta clamorosa come sappiamo) da dove esce la notizia che Mirabelli lo aveva bloccato a 25?

  7. willerneroblu says:

    Un grande abbraccio a Gianfelice Luca e Barbara…oggi tanti anni fa nasceva il loro papà!!!!

  8. Come dice Rugherio non ne so abbastanza per commentare, mi basta il fatto che criscitiello dopo la condanna di moggi continuava ad ospitarlo nella sua trasmissione, ossequiandolo e chiamandolo direttore, per conto mio, ogni altra considerazione è superflua.

  9. Se è vero che prendiamo Vecino, sono piuttosto perplesso. Buonissimo giocatore, pupillo di Sarri, ma non sposta gli equilibri. Soprattutto, e lo scrissi a gennaio nel post di Rudi “A chi somiglia Gagliardini”, per me Vecino e Gagliardini sono giocatori molto molto simili. Certo, fuori Kondo e dentro Vecino è in miglioramento innegabile, ma ho perplessità.

  10. Caro Rudi, direi che ci sentiamo ad Agosto (dopo il 15).
    E’ infatti impensabile (per me) star qui tutti i giorni a parlarne. Oltretutto c’è chi capisce fischi per fiaschi, come sempre ed io non ne ho voglia.

    Sugli acquisti l’ho già spiegato: sarebbe meglio averli tutti e subito (acquisti e cessioni), ma se non è possibile meglio valutare bene chi mandare via e chi prendere, piuttosto che strapagare giocatori poi inutili e svendere giocatori che potresti vendere decentemente.

    Ripeto: lo sai meglio di me, anche Simoni faceva così, durante il ritiro valutava chi poteva tenere, prima di mandare via e fare richieste.

    Mi risulta che al ritiro fossero presenti circa 30 giocatori. Di questi quanti andranno via? 5? 6? 8? Bene, gli altri 22 il ritiro lo hanno fatto e bene !!! Quindi chi parla di ritiro inutile lo fa “a ragion NON veduta” e solo perché vuol fare polemica a tutti i costi. (in questo caso anche te).

    Catalano diceva: “meglio avere una moglie bella amorosa e fedele piuttosto che brutta, acida e infedele”.

    E’ scontato che mi piacerebbe avere già tutti gli acquisti fatti, tutti stratosferici e tutti via gli scarponi, ma evidentemente non è possibile. Il fatto che non sia possibile non significa che tutto è inutile, che nulla sia stato fatto e che tutti siano incapaci.

    Ci sentiamo dopo il 15 agosto.
    Ti lascio in compagnia di tutti gli altri. Così ve la suonate e ve la cantate. Il cilicio ve lo mando per posta, la tunica l’avete di già, per la croce attrezzatevi da soli. Basta che sul carro dell’ Inter su cui adesso ci siamo in pochi (visto che non è vincente), quando poi vincerà non spingiate per salirci, ma andiate tutti a …. casa di Criscitiello

    • sunny70blog says:

      Eh no. Sul carro dell’Inter continua a starci anche chi critica – e critica a ragione, visti gli spettacoli cui ci hanno costretto ad assistere gli stessi che partono per la Cina-. La lettura dei commenti di Criscitiello non sminuisce certo la mia fede e la mia passione, bisogna analizzare quello che sta succedendo con lucidità, soprattutto gli acquisti che sfumano e le promesse che forse “un bel dì vedremo”. E il 20 agosto è qui che arriva…

    • Rudi says:

      Ohi, Luca, se vuoi leggere che va tutto bene, trovi blog migliori di questo.
      Ricordati cosa dicevi un anno fa e cosa dicevo io, almeno per non rifare le stesse parti in commedia.
      La delegazione che in questi minuti sta partendo per la tournée cinese è lontanissima dal quarto posto, e solo i ciechi non vogliono vederlo.
      E anche se aggiungi Keita, Vecino e Dalbert, il quarto posto te lo scordi.

  11. gigidibiagio says:

    Criscitiello? Veramente? A quando un panegirico di Ravezzani, Chirico e Pompilio?

  12. willerneroblu says:

    Intanto il grande Milan ha iniziato alla grande…..poteva prenderne 6!!!!
    Una cosa che temo è che il prossimo loro allenatore possa essere Conte..

  13. francesco says:

    Ma perché il toscano parla?

    Da quando scrive qua non ne ha azzeccata mezza! Mezza dico!!!!!!

  14. Mah, direi che su Kondogbia (acquisto concluso da Fassone!!!!), Joao Mario e Gabigol c’è il forte sospetto che le generose commissioni ai procuratori siano tornate indietro ….. come integrazioni della futura liquidazione azionaria di qualcuno nell’Inter (chissà chi è colui che ha chiesto di uscire dalla compagine societaria). Quest’anno abbiamo assistito alla pubblicazione da parte dei mezzi d’informazione sportiva di 2 contratti (Joao Mario e Gabigol).
    Mai visto prima tranne per Football Leaks!!! Inaudito.
    Sbaglio a pensare che gli attuali azionisti di maggioranza (ma che non ricoprono ad oggi il ruolo di Presidente) l’ abbiano passato (giustamente aggiungerei) ai giornali?

    p.s.: anche per Brozovic l’Inter inviò l’agente Bozzo a chiudere la trattativa con una società la cui Presidenza (della Dinamo Zagabria intendo) è stata decisamente birichina.

    Noi tifosi spendiamo la nostra passione, ma prima o poi dovremo anche smettere di turarci il naso….

    Vorrei una squadra che giochi a calcio, distraendomi per un paio d’ore la settimana, se vince tanto meglio……. non mi trovo più con un calcio che fa della vittoria una religione…. o come diceva Boniperti “vincere è l’unica cosa che conta”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...