Billions, la seconda serie (1)

Prima di avviare la visione della seconda serie, ho voluto cercare informazioni sull’eventuale terza. Che ci sarà… Dunque, approssimandosi ai 12 episodi della seconda serie, non ci si può aspettare la fine del duello fra magistratura e alta finanza, Chuck Rhoades e Bobby Axelrod, il gatto e la volpe, guardie e ladri, eccetera. «Billions» è entertainment sul potere, un po’ come «House of Cards», con la differenza che si focalizza sul denaro e sulla giustizia, anziché sulla politica.

Ideata e sceneggiata da Brian Koppelman, David Levien e Andrew Ross Sorkin, la seconda stagione è stata trasmessa sul canale statunitense via cavo Showtime dal 19 febbraio al 7 maggio; in Italia, su Sky Atlantic, con un solo giorno di differita.

Comincio a scrivere dopo aver visto 10 episodi. Il giudizio è positivo. Di più: a me pare che la seconda serie sia superiore alla prima, avendo affinato i meccanismi narrativi e introdotto alcuni, ottimi attori: Eric Bogosian, Mary Louise Parker, David Strathairn.

Situazioni e dialoghi non sono sempre facili. È la realtà che ci confonde e ci fa avvertire – con sempre maggiore intensità e sempre minore lucidità – quanto siamo agiti, dominati, ingannati, manipolati, schiacciati da poteri che a volte nemmeno hanno un volto. Il lungo, interminabile duello, o gioco di specchi, fra Bobby Axelrod e Chuck Rhoades (Damian Lewis e Paul Giamatti) – quasi mai nella stessa inquadratura – serve a dare forma al potere, a favorire la comprensione di argomenti “tecnici”, afferenti ai mondi esoterici dell’alta finanza e delle aule di tribunale. (1, segue)

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...