In ostaggio [The Clearing], Pieter Jan Brugge, 2004 [Tv64] 6

Tre ottimi attori – Robert Redford (la vittima), Willem Dafoe (il carnefice), Helen Mirren (la moglie della vittima) – e una certa cura formale, non bastano a sollevare questo film oltre la soglia dell’aurea mediocrità.
Ha chiesto alla moglie Eileen se lo ama, lei gli ha risposto sì, lui ha concluso: “Allora ho tutto quel che mi serve” ed è uscito per andare al lavoro. Con una Lexus da una splendida villa, è il caso di aggiungere.

Ma in ufficio il ricco industriale Wayne Hayes non arriverà mai. È stato rapito da Arnold Mack, un ex dipendente rimasto disoccupato, che lo trascina in una foresta, verso una destinazione che non verrà mai chiarita. Fra Redford e Defoe si sviluppa un gioco di sguardi che faticosamente prende la via delle parole. Sembra che il rapito voglia conquistare il rapitore, portarlo dalla sua parte. E intanto la moglie del rapito – glaciale nella sua perfezione scalfita – chiama la polizia, i due figli (ormai adulti) tornano a casa per seguire la vicenda, ogni giorno che passa cresce l’angoscia. La polizia scopre cose che gettano una nuova luce sul rapito. C’è o almeno c’era un’altra donna. Eileen decide di andare a trovarla…

Questo thriller psicologico fatica a secernere paura. Il movente del rapitore resta ambiguo, impalpabile. Solo il duello nel fango, di primordiale violenza, fa scattare un po’ di pathos.

Debuttante, il regista era stato il produttore candidato all’Oscar per «Insider. Dietro la verità». Anche questo è un film che vorrebbe porsi “dietro la verità”. Entrare nell’incubo di un sequestro di persona, spinge Redford a porsi domande essenziali, l’inconscio non sempre è coerente con le affermazioni di principio. La regia sceglie di giocare col tempo: i due piani del racconto – nel bosco e nella casa degli Hayes – non viaggiano alla stessa velocità. Le sequenze dei parenti in ansia coprono settimane, quelle dei due uomini, una sola giornata.

Annunci

One Response to In ostaggio [The Clearing], Pieter Jan Brugge, 2004 [Tv64] 6

  1. willerneroblu says:

    Ciao Rudi concordo con le tue valutazioni;ieri ho visto Uss Indianapolis a parte Nicolas Cage non male il film tra l’altro non conoscevo la storia fino in fondo!!
    Da rivedere le spezzone del Lo Squalo di Spielberg quando ad un certo punto viene descritto l’accaduto in maniera grandiosa!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...