Neymar e l’Effetto Domino

L’altro giorno scrivevo che il Barcellona ha evitato di affondare il colpo su Thiago Silva o Marquinhos, di cui avrebbe un gran bisogno, per non svegliare il can che dorme, cioè il PSG. Immaginavo che l’obiettivo della ritorsione potesse essere Messi, invece è Neymar.

I 222 milioni della clausola rescissoria sono ovviamente alla portata di Nasser al-Khelaifi, il presidente del Paris Saint-Germain. Neymar ha sei anni meno di Messi (ma non sarà mai Messi) e nelle prossime ore potrebbe concretizzarsi il “colpo di mercato” più costoso della storia (più o meno quanto il Milan ha finora sborsato per i suoi 9 o 10 acquisti).
Nasser al-Khelaifi opera per conto del Qatar Sports Investments, il ramo sportivo del fondo sovrano nazionale del Qatar, che comprò il PSG nel 2012. Ovviamente, Neymar potrebbe decidere di non andare a Parigi e restare al Barcellona, ma pare che gli offrano un raddoppio del contratto. E la città di Parigi – pur senza il mare – non è peggio di Barcellona.

“L’affare” – se si ipotizza un contratto quinquennale da 30 milioni netti all’anno – supera il mezzo miliardo di euro.
Il PSG viene dalla doppia beffa della primavera 2017: eliminato dal Barcellona con un clamoroso 6-1 al Camp Nou e battuto in Ligue 1 dal Monaco, che costa un quarto. Senza una vittoria in Champions League, gli enormi investimenti effettuati negli ultimi 5-6 anni sarebbero uno spreco storico.

Il Barcellona fa sapere di voler denunciare il Paris Saint-Germain alla Uefa nel caso il club francese confermi di voler pagare la clausola di rescissione, ipotizzando il mancato rispetto dei parametri del Fair Play Finanziario.
Ma qualcuno ha già scritto che la clausola potrebbe essere pagata dal Qatar Sports Investments, ufficialmente per affidargli la promozione dei Mondiali 2022. Solo lo stipendio sarebbe a carico del PSG.

E con i soldi incassati, il Barça andrebbe su Griezmann, Coutinho e Dybala, mentre il Real risponderebbe con Mbappé, l’United con Bale, la Juventus con non so chi… e a cascata, pure l’Inter sarebbe coinvolta in queste convulsione finanziarie, perché si gioca pur sempre in 11 e il PSG avrebbe una quantità di “esuberi” da piazzare. Angél Di Maria, per esempio, non può restare in panchina alla viglia del Mondiale.

Vi dirò, che la prospettiva di cofinanziare il trasferimento di Neymar mi lascia perplesso. Fossi in Suning non punterei su 29enni o trentenni (Di Maria, Vidal), ma proverei a mettere sotto contratto quelli con 7-8-9 anni di meno (Keita, Schick, Martial, quel Lo Celso che ammuffisce al PSG). So di non poter vincere quest’anno, ma fra due anni – dopo un Mondiale stressante, che farà da spartiacque – non vorrei ritrovarmi ex campioni spremuti e demotivati, costosissimi e in parabola discendente.

Annunci

13 Responses to Neymar e l’Effetto Domino

  1. kund3ra says:

    Analisi lucidissima, che condivido fino in fondo. Nostri acquisti presumibili o potenziali compresi.

  2. francesco says:

    si, analisi lucida verissimo. e ho l’impressione che veramente avremo l’acquisto più oneroso (ma non so quanto utile) della storia del calcio. il PSG la CL non la vincerà neanche a ‘sto giro

    • kund3ra says:

      “ho l’impressione che veramente avremo l’acquisto più oneroso (ma non so quanto utile) della storia del calcio”
      …spero/credo tu non stia parlando proprio di noi, quando dici “avremo”… Co-finanziare Neymar con Di Maria mi pare una fesseria colossale. Mi auguro che Di Maria sia solo uno dei tanti tavoli sui quali si muove Sabatini. E che si strappi Keita alla J***.

      • francesco says:

        no no, “avremo” come fatto storico, visto la clausola rescissoria di cui si parla…..

  3. willerneroblu says:

    Io se fossi Neymar andrei a giocare in un campionato difficile in una squadra difficile con i tifosi migliori al mondo per fede e passione,arriverei all’aeroporto accolto da migliaia di persone sarei presentato in piazza sotto il gonfalone….la squadra in questione è l’Inter!!

  4. Però un Vidal lì in mezzo ci servirebbe. Uno con esperienza, che abbia vinto e che possa far crescere caratterialmente il gruppo. Rudi, senza nessun intento polemico, poi, credo si dica “clausola risolutiva”, perché il contratto può essere rescisso solo per lesione o perché concluso in stato di pericolo.

  5. Interator says:

    Con questa operazione la Ligue 1 aumenterà il prestigio, così come il PSG, indipendentemente dalle vittorie.

  6. Il calcio rispecchia i meccanismi del resto del mondo, e anche qui si va divaricando sempre più la forbice tra ricchi e poveri.
    Ci sono una decina di club che giocano in un altro pianeta, con fatturati e dimensioni non paragonabili alle altre.
    Si arriverà inevitabilmente a una superlega, con squali che si mangiano tra loro. Tutti noi altri, ci attaccheremo alle briciole.

  7. trevor64blog says:

    Scusa l’OT.
    Ma due parole sul festival dell’Alta Felicità, che si è svolto nel luogo in cui lavoro, e che ha visto la partecipazione, pacifica, da tutta Italia e anche dall’estero di circa 50.000 persone in 4 giorni , nel qusi totale silenzio dei media, anche locali ?

  8. rugherlo says:

    Il cane l’hanno svegliato cercando Verratti.
    Certo sentir parlare di FFP con una una spesa di 224 milioni (!!) di €, fa strano…!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...