Il terrore di Chicago [The Big Shot], Lewis Seiler, 1942 [Tv80] – 6

Bogart fa il gangster. E che c’è di nuovo? Il fatto è che questa interpretazione si colloca fra due dei suoi maggiori successi – «Il mistero del falco» e «Casablanca» – e secondo molti storici del cinema si tratta dell’ultima occasione in cui gli offrono un ruolo da fuorilegge (non è proprio così: il suo canto del cigno è «Ore disperate» e non andrebbe dimenticata la commedia nera di «Non siamo angeli»).

Comunque, il film non ha particolari guizzi di originalità, Bogart vi interpreta Joseph, detto “Duke”, un uomo che ha passato in carcere vent’anni per tre condanne e non riesce a rifarsi una vita, malignamente attirato nel vortice dell’illegalità da un subdolo e viscido avvocato, che si è pure sposato la donna che Bogey amava (la bionda Irene Manning interpreta Lorna, Stanley Ridges è l’avvocato Fleming).

Lorna lo costringe a non prendere parte alla rapina che ha organizzato. Il colpo fallisce, ma la polizia si convince che anche Duke sia colpevole. Avrebbe un alibi, all’ora della rapina stava con Lorna, ma figuriamoci se uno come lui può coinvolgere la donna che ama… Intanto, Fleming scopre la loro relazione e muove le sue pedine per far condannare “Duke”. Che viene arrestato e condannato a vita. Ovviamente dovrà farla pagare a chi l’ha coinvolto. Per farlo, deve evadere. Purtroppo non sempre si possono scegliere i complici. Fatto sta che l’evasione riesce, ma una guardia rimane uccisa e fra i colpevoli viene identificato un giovane che non c’entra niente. Bogart non può accettare che qualcuno venga rovinato al posto suo e sacrifica la libertà (insieme a Lorna, che ha abbandonato l’avvocato per stare con lui) per discolpare l’innocente.

Fossimo negli anni Sessanta, “Duke” e Lorna potrebbe davvero andarsene in Canada, come meditano di fare, per rifarsi una vita. Ma siamo nell’ottuso 1942, quando bisognava spiegare agli americani che il delitto non paga.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...