Nove giorni al campionato

Il sondaggio istantaneo di ieri ha avuto meno commenti dello sperato – appena 25, i sondaggi anonimi ne raccolgono il triplo – ma l’esito è inequivocabile: quasi il 60% dice Borja Valero. Seguono Skriniar e Dalbert, un solo voto a Matias Vecino.

Mi sto convincendo di due cose: l’Inter farà acquisti (e cessioni) fino all’ultimo minuto utile, dunque durante la pausa del campionato dopo la seconda giornata.
Secondo: si comincia a vedere lo sfoltimento di una rosa pletorica, piena di doppioni e purtroppo ancora priva di due elementi: un centrale difensivo e un terzino destro. Oltre a Patrik Schick, s’intende:m perché se era dura digerire l’andata a Torino a fare la riserva della riserva (mentre Suning contava gli euro per il FPF), sarebbe indigeribile perderlo adesso.

Dalle cessioni di Murillo e Medel, su due anni di contratto l’Inter risparmia almeno 30 milioni. Ma l’estenuante lentezza con cui queste due trattative vengono chiuse – quasi allo stesso prezzo di quand’erano cominciate – fa capire come sia cambiato il mercato. Oggi, serve mettersi d’accordo, nell’ordine, con il calciatore (cioè il suo agente), poi con la società (intesa come proprietà), poi con chi tiene le finanze (modalità di pagamento, quante rate, quanti bonus), e infine con chi prospera su questi traffici: il mediatore.
Sembra impossibile fare affari senza pagare i mediatori.
Il caso Emre Mor insegna che il prezzo annunciato è destinato a gonfiarsi, e che quando l’accordo sembra a un passo – una settimana fa – poi cominciano i problemi. Ammettendo che il turco venga ingaggiato, non solo non giocherà l’ultima amichevole precampionato, ma scommetto non giocherà nemmeno le prime due di campionato.

Se arriva Schick, uno fra Eder e Jovetic è di troppo. Non dimentico Pinamonti, che qualcuno vedeva come “vice Icardi” un mesetto fa… Il ragazzino deve giocare, non va ripetuto l’errore su Longo e Bonazzoli, la difficoltà è prestarlo a una squadra che lo faccia davvero giocare, e ne ricavi un vantaggio.

Infine… Non ho molta stima del 95% di chi fa giornalismo intorno al calciomercato. I più riciclano le stesse voci, alimentando un circuito di chiacchiere senza fondamento (ricordate quanti giallorossi Spalletti avrebbe vestito di nerazzurro?). Perciò, credo che a volte le vere notizie vengano da outsider, più che da “specialisti”. Nel caso specifico, Maurizio Pistocchi: ha detto che si sta apparecchiando lo scambio con il Psg, via Joao Mario dentro Lucas Moura.
L’idea è stuzzicante, ma lascia perplessi. Fra i centrocampisti in rosa, il portoghese è il più moderno e mutevole, ovviamente cederei più volentieri Brozovic o Kondogbia (ma al prezzo richiesto, sono invendibili).
Di una vera alternativa a Candreva, l’Inter ha bisogno: Lucas Moura può aumentare il potenziale offensivo di una squadra che ha avuto l’ottavo attacco del campionato. Ma spero che se proprio si dovesse cedere Joao Mario, nel pacchetto entri anche Aurier.

Annunci

6 Responses to Nove giorni al campionato

  1. Ho la sensazione che a gennaio Mor sarà ancora un oggetto misterioso alla Gabigol.
    Aurier mi pare molto primitivo, ma in uno scambio con Kondogbia, e seguente avvicendamento con Santon, di certo non ci andremmo a perdere. Anche se questo scambio preferirei farlo sull’asse di Valencia con Cancelo, uno che può anche alternarsi a Candreva, più avanti. Se J. Mario passa un anno a studiare B. Valero, può diventare un ottimo costruttore di gioco, arretrando qualche metro.
    Di sicuro mancano ancora due tre avvicendamenti.

  2. gaggyblog says:

    Non pensavo sarei stato l’unico ad indicare Vecino. Nelle partite che gli ho visto giocare con la Viola mi ha sempre ben impressionato. Speriamo che il mio auspicio (perché di questo si tratta) trovi riscontro in campo.

  3. Luigi Baragiola says:

    Se prendessimo Wilmar Barrios del Boca (l’O.M. e’ molto forte su di lui) potrebbe coprirci tutti i ruoli della fascia destra e mediana destra.

  4. Luigi Baragiola says:

    Ri-prenderei Guarin al volo e siamo a posto.

  5. Duke says:

    Ad oggi non abbiamo colmato il gap con chi sta davanti in termini di uomini gol.
    Vedere la facilità con cui segnano i 4 napoletani fa invidia. Mi aspetto che si lavori lì.
    Purtroppo JM – che a me piace moltissimo – è debole su quel fondamentale. Candreva invece come già scritto andrebbe sostituito con un esterno alla Callejon.

    La vicenda Schick mi sta usurando…

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...