Cardiff, dieci settimane dopo (primo tempo)

Non avevo visto la finale di Champions, preferendo gestire l’ansia al cinema con Wonder Woman. Ma oggi è capitata l’occasione di vederla, sapendo che ogni cosa (e ogni partita) è molto diversa, quando sai già il risultato.

Nel primo tempo, credo sia giusto dire che la Juve ha giocato meglio del Real. Anzi, fino al 40esimo ha fatto la partita. Strano che questo sia avvenuto nonostante un Higuain insufficiente (due tiri nei primi 3 minuti, e basta) e un Dybala irriconoscibile (sapevo dell’ammonizione per fallo su Kroos, e in effetti ha ricevuto il pallone a 50 metri dalla porta difesa da Keylor Navas).

Nella Juve, ottimo Mandzukic – ma resto dell’idea che il gol sia casuale -, molto buona la partita di Alex Sandro, discreti Pjanic, Bonucci e Chiellini, sufficiente Barzagli, oltre alla coppia argentina non mi ha convinto Khedira. Quanto a Buffon, ha ricevuto un solo tiro nello specchio della porta. Il gol.

Ho fatto attenzione a ciò che è poi emerso, i presunti litigi nello spogliatoio fra Bonucci, Dani Alves e Dybala (latra versione, la richiesta di sostituire Barzagli con Cuadrado). Sinceramente non mi è parso che la Juve abbia subito più di tanto alla sua destra. Dani Alves si è annullato con Marcelo, Barzagli è rimasto ovviamente bloccato, ma il meglio del gioco offensivo del Real lo si è visto a sinistra, grazie alla spinta di Carvajal e alle variazioni di Isco.

Col senno del poi, tutti hanno scritto della prestazione decisiva di Casemiro: a me pare che al minuto 45 Casemiro potesse ricevere una sufficienza stiracchiata. Nel Real, mi ha colpito il dinamismo di Varane e Sergio Ramos, la freddezza letale di CR7, ma soprattutto l’onnipresenza di Toni Kroos e Luka Modric: questi due fanno la squadra.

Annunci

2 Responses to Cardiff, dieci settimane dopo (primo tempo)

  1. Anche io l’ho rivista dopo. E anche io credo che la differenza sia stata per lo più nel mezzo al campo. Lì la Juventus non è ai livelli delle altre grandi d’Europa. Khedira, preziosissimo, al Real era uno dei tanti; Pjanic è un gran bel giocatore, piede sopraffino, ma non fa reparto. Dietro di loro, il vuoto. Marchisio è a mezzo servizio da anni, Rincon vale Medel. Sturaro e Lemina sono Sturaro e Lemina. Il trio Cuadrado-Dybala-Mandzukic dietro a Higuain non è stata una decisione di Allegri, ma una necessità dettata da una mancanza a centrocampo. Pogba, Pirlo e Vidal non sono mai stati sostituiti. Lì nel mezzo la Juventus, nel corso degli anni, si è indebolita.
    Sui 180′ puoi giocare di strategia, ma nelle finali secche ci sono casi nelle quali devi indirizzare la partita mettendo la 5a, e la puoi mettere se hai cavalli nel motore. Kroos e Modric sono cavalli di razza, i centrocampisti bianconeri stanno diversi gradini sotto.

  2. willerneroblu says:

    Poi loro non lasciarono a casa un giocatore forte perché psicologicamente turbato 😂😂Altro che calciopoli!!!

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...