Cardiff, dieci settimane dopo (secondo tempo)

Modric e Kroos sono ulteriormente cresciuti, o forse Pjanic e Khedira sono collassati. Al netto di CR7, un fenomeno a livello di Messi, mi sembra che sia nelle due coppie di costruttori di gioco che si è scavato l’abisso.

Dieci tiri il Real, due la Juve, non si ricordano un solo intervento di Keylor Navas né un calcio di punizione conquistato dal limite; l’unica conclusione di valore l’ha effettuata il miglior bianconero in campo, Alex Sandro. Sì, il mio preferito è il laterale mancino, perché Mandzukic non ha ripetuto la prestazione del primo tempo e si è reso colpevole della palla sanguinosa sottratta da Modric nell’occasione del 3-1. Un capolavoro croato, concluso con un cross radente su cui si è avventato Cristiano Ronaldo.

Chiaro che tutto si è deciso in 200 secondi, fra il tiro di Casemiro – molto, molto fortunoso, ma la reattività di Buffon non mi è parsa adeguata – e il K.O. del 3-1. Ma già dal primo minuto del secondo tempo è sembrato che il Real avesse più energie, arrivasse prima sulle palle vaganti, giocasse meglio di prima, mostrasse una maggiore lucidità. La Juve si è schiacciata, ha subito l’atletismo degli avversari, ma sarebbe ingiusto dimenticare che fino al 2-1 stava ancora vincendo ai punti.

Carvajal su Mandzukic è una scelta da primi della classe, da chi è abituato a non cambiare sulla base delle caratteristiche dell’avversario. La velocità di varane e Sergio Ramos ha depresso Higuain (che non ha saputo difendere un pallone, a differenza di Benzema), mentre non so trovare una spiegazione alla sparizione pura e semplice di Dybala. Era da sostituire molto prima, ma Allegri ha dovuto impegnare Cuadrado e Lemina – due che non giocheranno mai più una finale Champions -, mentre Zidane faceva fare la muffa a James Rodriguez e Morata, Asensio e Kovacic. Infatti, il mercato bianconero sembra finalizzato ad allungare la coperta, troppo corta a Cardiff.

Ma concludo come ho cominciato: se hai in campo Kroos e Modric giochi in 13.

Annunci

7 Responses to Cardiff, dieci settimane dopo (secondo tempo)

  1. taapiiza says:

    Sono d’accordo, specialmente su Kroos: fantastico. E mi sembra che il Real abbia una forza che si scatena soprattutto nella ripresa: è successo col Napoli, col Bayern e con la Juve

  2. metalupo says:

    Modric è imbarazzante da tanto e sempre in palla.
    Che bei momenti che ci hai ricordato.

  3. kund3ra says:

    Intanto la nuova stagione si apre come la precedente, buoni auspici.

  4. kund3ra says:

    Corrige. Si apre come si è chiusa la precedente.

  5. Così è ancora più bello (cit.)

    • Rudi says:

      Se ne meritano altre 100, di sconfitte così. Ma Allegri è serio, e ha capito la lezione: per un po’ il 4-2-3-1 andrà in soffitta.

      • Però hanno investito oltre 70mln in esterni da 4-2-3-1 (Costa e Bernardeschi), e inseguono Keita.
        Passare al 4-3-3 significa cedere Dybala e diventare Higuain dipendenti.
        Chissà, che dopo anni di programmazione perfetta, non ci sia un piccolo cortocircuito.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...